Il SATÈN SAXOPHONE QUARTET in concerto al festival NEI SUONI DEI LUOGHI

0

Il Sassofono è l’assoluto protagonista del nuovo appuntamento del calendario estivo del festival internazionale di musica e territori Nei Suoni dei Luoghi. Venerdì 14 agosto, alle 21.00, a salire sul palco della splendida venue della Villa di Tissano, storica residenza nobiliare in comune di Santa Maria la Longa alle porte di Udine, sarà il Satèn Saxophone Quartet. In caso di maltempo l’evento si svolgerà nella Chiesa di Santa Maria Assunta. L’ingresso è gratuito, ma con prenotazione obbligatoria, telefonando al n. 0432 532330 (dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30) o inviando una mail a: info@associazioneprogettomusica.org. Il Festival Nei Suoni dei Luoghi è organizzato da Associazione Progetto Musica, con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – Assessorato alla cultura e allo sport e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo – Direzione Generale Spettacolo e con il sostegno della Fondazione Friuli.

Il sax è uno dei pochi strumenti che sa indossare in modo convincente gli abiti del jazz, della classica, del tango e del folk, grazie al timbro cangiante e alle vaste possibilità tecniche. Ne avremo la riprova in questo concerto, un’interessante mappa musicale che traccia un percorso immaginario partendo dai più accattivanti e conosciuti temi rossiniani, attraversando i travolgenti coloriti spagnoli e sudamericani e approdando ai ritmi percussivi e ai virtuosismi contemporanei.

Il Satèn Saxophone Quartet nasce all’interno del conservatorio Frescobaldi di Ferrara, sotto la guida del M° Marco Gerboni, icona sassofonistica in Italia e all’estero. I membri del quartetto, Andrea Baú (sax soprano), Andrea Biasotto (sax contralto), Enrico Leonarduzzi (sax tenore) e Alessandro Salaroli (sax baritono), hanno partecipato a numerosi corsi di perfezionamento con insegnanti di fama internazionale come Mario Marzi, Federico Mondelci, Massimo Mazzoni, Javier Girotto, Fabio Petretti, Achille Succi, Chih-Huan Wu, Jerome Laran, Nikita Zimin, Naomi Sullivan. In ambito solistico si sono distinti in concorsi nazionali ed internazionali vantando il conseguimento di 12 primi premi. Nei loro rispettivi gruppi cameristici hanno avuto modo di esibirsi per importanti stagioni concertistiche tra le quali “Societá dei concerti di Trieste”, “Carniarmonie”, “un Fiume di note”, “Incóntemporanea”. Si sono esibiti in numerosi teatri fra i quali Teatro di Belluno, Teatro Nuovo Giovanni da Udine, Teatro Salieri di Verona, Teatro Gustavo Modena di Palmanova,Teatro Palamostre di Udine, Teatro Alighieri di Ravenna e Teatro Malibran di Venezia. Da quest’anno risultano organizzatori dei “Saxophone Days” progetto volto a promuovere e valorizzare le grandi potenzialità del sassofono attraverso concerti, lezioni e attività correlate.

Fra i prossimi appuntamenti della rassegna troviamo il concerto all’alba dell’ArTime Quartet, il 16 agosto nella Darsena di Aprilia Marittima alle 5.30, il concerto delQuinteto Porteño, il 17 agosto al Parco Europa Unita di Cervignano del Friuli, quello di Elsa Martin e Stefano Battaglia, il 21 agosto in Piazza Libertà a Udine e il progetto Sweet Were the Hoursdell’Ensemble Variabile, che chiuderà la prima parte della rassegna il 27 agosto a Villa De Brandis di San Giovanni al Natisone.

Gli appuntamenti della rassegna si svolgeranno nel rispetto delle normative in materia di contenimento del contagio da COVID-19 vigenti alla data della loro esecuzione, scaricabili dal sito web www.neisuonideiluoghi.it.

 

Programma:

  1. Ros, Passaggi – Amarna – Bugarka – Guerriero di luce
  2. Rossini, Arr. G. Di Bacco Rossini per quattro
  3. Maslanka, Song for the Coming Day – Letting Go of the Past – The Soul Is Here for Its Own Joy
  4. Girotto, Morronga la milonga
  5. Romero, Fandango
  6. Lago, Ciudades – Córdoba (España) – Sarajevo (Bosnia and Herzegovina) – Addis Ababa (Ethiopia)
Share.

About Author

Direttore di Nordestnews.com ed Incontro

Leave A Reply

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: