TSU torna al San Giorgio con il capolavoro di Pinter: “Il Custode”

0

In questa nuova tappa di “Presente Imperfetto”, Teatro Sosta Urbana porta in scena un grande classico del teatro inglese del Novecento, che fece di Harold Pinter “uno dei talenti più originali e disturbati” della propria epoca. Lo spettacolo “Il Custode” calcherà il palco del Teatro San Giorgio (UD) questo  giovedì 8 novembre alle ore 21.

 

Il Custode, che vede il ritorno nella cittadina friulana di Francesco Pennacchia nella duplice veste di regista e interprete insieme a Luca Stetur e Gianluca Balducci, è un meraviglioso tributo alla gente comune, che vive – o piuttosto sopravvive – tra speranza e illusioni.

Nel chiuso di un tugurio pieno di cianfrusaglie, spifferi e infiltrazioni d’acqua piovana, un vecchio barbone trova un riparo grazie a un giovane uomo, psicolabile, che abita lì. Un altro giovane uomo, il proprietario del tugurio, va e viene.

L’ambientazione sembra una zona franca al riparo dalle regole spietate e selvagge della società – racconta il regista – ma in questo microcosmo si riproducono quegli stessi rapporti violenti che scandiscono la vita nel mondo esterno. Ed ecco che lo stesso tugurio diventa spazio d’incubazione per una commedia molto più complessa: quella umana”.

Il costo del biglietto è di 5 euro. La biglietteria apre in loco dalle ore 20. Buffet finale.

Per la sesta edizione della rassegna “delle periferie”, la compagnia del Teatro della Sete anche quest’anno è sostenuta da Comune di Udine, la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e la Fondazione Friuli.

 

INFO e PROGRAMMA

di Harold Pinter

traduzione Alessandra Serra

con Gianluca Balducci, Francesco Pennacchia, Luca Stetur

regia Francesco Pennacchia

collaborazione artistica Claudio Morganti

produzione Gli Scarti / Esecutivi per lo spettacolo, La Spezia

con il sostegno di Fuori Luogo – Centro Dialma Ruggiero (La Spezia)

 

www.teatrodellasete.com/tsu/

Share.

About Author

Leave A Reply

*