UDINESE vs BOLOGNA : 1-2 – Le pagelle di STERA

0

LE PAGELLE DI STERA

UDINESE vs BOLOGNA : 1 – 2

15/01/2023

SILVESTRI: 5,5
Meno decisivo e sicuro del solito, subisce due reti non senza colpe.
D I S T R A T T O

BECAO: 6
Si proietta spesso in avanti, a volte fungendo come laterale destro. Il risultato però è quello di correre il rischio di lasciare scoperta la difesa.
V O L E N T E R O S O

BIJOL: 5
Mette in mostra alcune amnesie difensive che di fatto costano care.
S C O S T A N T E

PEREZ: 5,5
In difficoltà su Orsolini e poco utile in fase di impostazione. Esce per Ebosse.
D I M E S S O

LOVRIC: 6
Ispirato e ordinato contribuisce all’efficienza del centrocampo. Cala però vistosamente e l’intera dinamica del gioco friulano ne risente, esce per Samardzic.
O P E R O S O

PEREYRA: 5,5
Le prova tutte per cercare di aiutare i suoi, mettendoci classe e qualità, ma non basta.
I N D O M I T O

WALACE: 5,5
Ricomincia a sbagliare passaggi elementari e finisce con l’essere risucchiato dal centrocampo avversario. Esce per Nestorovski.
D I S T R U T T I V O

MAKENGO: 6
Alcuni suoi dribbling mandano in tilt gli avversari, peccato non riesca a finalizzare a dovere. Esce per Arslan.
A S S E S T A T O

UDOGIE: 6,5
Una costante spina nel fianco destro dei felsinei, che tiene in apprensione con le sue accelerazioni palla al piede. Prova con caparbietà a trovare la via del goal, ma oggi la fortuna non è dalla sua.
T A N G I B I L E

SUCCESS: 5
Sempre utile nel fare possesso palla, pecca nella rifinitura. La sua partita è tutta riassunta all’80^ minuto, quando spreca una chiara occasione da goal.
I M P A L P A B I L E

BETO: 6
Come un rapace che si getta sulla preda è bravissimo al 10 minuto a colpire al volo il cross di Success mandando la palla in rete. Finisce però per rimanere ingabbiato nella fitta rete difensiva predisposta da Motta.
I N C O M P L E T O


SAMARDZIC: 5
Rileva Lovric senza dare la svolta.

ARSLAN: 5,5
Entra al posto di Makengo mettendoci la solita grinta ma con scarsi risultati.

EBOSSE: s.v.
Subentra a Perez.

NESTOROVSKI: s.v.
Da il cambio a Walace.

IL MISTER: 5
Deulofeu era dato arruolabile, invece non scende nemmeno in panchina, di conseguenza la formazione è quella preferita dal mister, con Samardzic ancora in panchina. Unica nota positiva dall’inizio il fatto che il mister oggi vesta la tuta, vero portafortuna stagionale. Dopo aver subito il pareggio manda in campo Arslan e Samardzic (sempre troppo tardi…). Disperatamente prova con Ebosse e anche con Nestorovski ad evitare l’ennesima figuraccia casalinga. Il rendimento dei suoi è da retrocessione!
D I S C U T I B I L I S S I M O

CITAZIONE SPECIALE DI OGGI
Squadra inconcepibile, BRUTTA BRUTTA BRUTTA. Non si capisce dove sia finita l’infallibile Udinese di inizio campionato : 4


LA PARTITA:
Dopo il magro bottino di questo 2023, l’Udinese prova a ripartire di slancio contro un Bologna mai scontato, riusciranno gli uomini di Sottil a ritirovare lo smalto perduto in vista delle due partite contro Doria ed Hellas? Emiliani che si presentano a Udine senza la super punta Arnautovic, secondo in classifica marcatori dietro ad Osimhen. Esonerato Alvini della Cremonese, anche a Udine ci si aspetta una sferzata per raddrizzare le ultime scialbe apparizioni, che hanno ridimensionato le ambizioni friulane dopo la partenza sprint! Deulofeu non rientra e Jajalo ha salutato, in settimana, accasandosi al Venezia. Anche sul mercato, ci si aspetta alcune operazioni in entrata, non escludendo altre partenze. Una sola domanda, chi la butta dentro?

STATISTICHE:
Le ultime 5 partite tra friulani e felsinei si sono concluse tutte in parità. Nel 2023 le due squadre su 4 incontri hanno raccolto in totale solo 1 punto! Bianconeri ancora a secco di rigori a favore, mentre i rossoblue ne hanno già avuti 3 a favore. Sugli spalti oggi presenti 20.786 spettatori.

SINTESI: Disastro friulano
Un doveroso e sentito saluto prima dell’inizio del match è stato dedicato all’indimenticabile ex Mister del Bologna Mihailovic, prematuramente scomparso settimane orsono dopo una lunga battaglia contro una brutta malattia. Friulani finalmente in campo con la divisa ufficiale, rispondono i felsinei con una tenuta full Yellow, giornata uggiosa (direbbe il buon Battisti) quella che accoglie oggi allo Stadio Friuli i ventidue in campo, con una buona cornice di pubblico sugli spalti. Ottimo spunto di Beto che in area trova lo spazio per il tiro, murato in corner dalla difesa al 2^ minuto. Bravo Makengo a servire per Udogie che mette in area dalla sinistra, colpisce male Success mandando la palla in fallo laterale sul lato opposto al 4^! All’8^ bravo Sansone a smarcare Orsolini che calcia male mandando alto sopra la traversa una ghiotta occasione. Sul ribaltamento di fronte immediato il contropiede con Success che dall’out di destra crossa in area per l’accorrente Beto che al volo manda il pallone ad insaccarsi a fil di palo per il vantaggio friulano. Grande rete dell’attaccante portoghese. Non si fermano i friulani che pochi minuti dopo il vantaggio sempre dalla fascia destra, questa volta con Becao, mettono un cross perfetto in area che Beto spinge in area per il raddoppio bianconero. Purtroppo il Var annulla la rete per fuorigioco in partenza di Becao. Sale il nervosismo, al 16^ per un contatto in area i felsinei chiedono rigore, si accende una scaramuccia, per l’arbitro non ci sono gli estremi per la massima punizione. Al 19^ Makengo si crea spazio per andare alla conclusione, palla di poco a lato alla sinistra di Skorupski. Al 20^ Udogie al volo in area manda alto. Sansone al 22^ libero di agire colpisce male di fatto vanificando un buon cross dalla sinistra. Brutto disimpegno di Silvestri al 24^ che innesca il Bologna, fermato per due volte consecutive da un reattivo e deciso Udogie. Cross di Pereyra al 28^ che la difesa salva in corner sugli accorrenti Beto e Success. Contropiede friulano con Becao che lancia dalla parte opposta Udogie, cross immediato che però è fuori misura, siamo al 34^. Verifica Var al 35^ per un presunto fallo di mano di Bijol. Dopo 3 minuti di verifica, l’arbitro Volpi assegna la rimessa per i friulani. Sansone all’ennesimo tentativo riesce nell’impresa. All’ultimo minuto del primo tempo sfrutta un cross dalla sinistra e con un tocco sottomisura anticipa la marcatura di Becao mandando alle spalle di Silvestri. Ma anche in questo caso il var interviene e annulla la rete felsinea per fuorigioco. Sono alcuni minuti che il Bologna spinge intensamente dopo aver subito i friulani per larghi tratti dell’incontro. Si chiude con il minimo vantaggio friulano la prima frazione di gioco. Gli stessi ventidue in campo per l’inizio della seconda frazione di gioco. Dopo una lunga serie di rimpalli Soumaouro al 46^ manda alto sulla traversa. Ancora Bologna al 50^, con Aebischer che di testa non riesce a colpire in maniera efficace in area, mandando a lato. Brutto fallo di Posch su Udogie al 51^, nessun cartellino però esce dal taschino di Volpi. Udogie con una serie di dribbling e rimpalli fortunati arriva quasi davanti a Skorupski ma la sua conclusione esce di poco a lato al 54^, sprecata una grossa occasione. Al 58^ da un tiro dalla trequarti, riceve Sansone che smarcato e indisturbato prende la mira e batte Silvestri per il pareggio bolognese. Doccia fredda per i bianconeri che sembravano avere il controllo della partita. Cambia Sottil che manda in campo Samardzic al 61^ per Lovric e Arslan per Makengo. Bravo Silvestri su Orsolini al 63^ ma il rossoblue era in fuorigioco. Skorupski costretto ad uscire sulla trequarti per anticipare Success al 65^. Dopo la rimessa Arslan riceve e con un debole piattone destro regala la palla al portiere polacco. Ancora Silvestri a salvare su Orsolini lanciato a rete, ancora il fuorigioco a rendere tutto inutile al 68^. Samardzic servito da Becao lascia partire un fendente che viene messo in corner al 69^. Pereyra sugli sviluppi dell’azione impegna Skorupski che salva non senza difficoltà. Success viene atterrato al limite dell’area al 72^, punizione per i friulani. Arrivano altri cambi, dentro Soriano e Cambiaso per il Bologna, Ebosse al posto di Perez per i friulani. Sulla palla Arslan e Samardzic. Conclusione che si infrange sulla barriera. Fase di stallo del match con vari cambi di fronte ora. Passa avanti il Bologna all’80^ sugli sviluppi di un corner in area svettano indisturbati due rossoblue, impatta con la palla Posche che mette in rete. All’82^ Success rifinisce la sua giornata no spedendo alle ortiche un pallone a pochi passi dalla porta, a porta praticamente vuota! Entra Nestorovski per Walace. Dentro anche Kasius e Barrow all’85 per Motta. Skorupski in uscita disperata sbarra la via del goal a Success al 93^ ma rimane a terra infortunato, serve l’intervento dei sanitari. Al 94^ corner per i friulani, in area sale anche Silvestri. Ma finisce con la vittoria bolognese.

ANALISI:
Partita persa dai giocatori in campo (troppe occasioni sprecate) e dall’allenatore in panchina con scelte troppo scontate e figlia della poca grinta trasmessa alla squadra. Non puoi perdere con una squadra nettamente inferiore e in questa maniera. Il rendimento da dieci partite a questa parte è da retrocessione! Urge un cambiamento : di mentalità o forse di guida tecnica?!?!

BOLOGNA : SKORUPSKI 6.5, POSCH 6, SOUMAOURO 5.5, LUCUMI’ 5.5, LYKOGIANNIS 6 (CAMBIASO 5.5), MORO 6, SHOUTEN 6.5, AEBISCHER 5 (SORIANO 5.5), FERGUSON 6.5, ORSOLINI 6 (KASIUS s.v.), SANSONE 7 (BARROW s.v)

 

Share.

About Author

Comments are closed.