La UEB Gesteco si prende il derby

0

 

Serata straordinaria e per cuori forti in via Perusini per la prima sfida tutta friulana di serie A2 che ha visto prevalere Cividale per 67-66 contro il pronostico della vigilia, alla fine di una gara combattuta su ogni palla e che al termine ha fatto esplodere di gioia la “marea” gialla in un clima da “play-off”, con tifoserie estremamente corrette e tutte protese a sostenere i propri beniamini in un palazzetto gremito come mai visto prima.

 

In avvio Pillastrini manda in campo Rota, Clarke, Pepper, Miani, Dell’Agnello, mentre Boniciolli risponde con Sherrill, Briscoe, Esposito, Gaspardo e Mian e sono i gialloblù di casa ad avere il miglior impatto sul match, portandosi sollecitamente sul 10-2 a 6’50” grazie a due triple consecutive di Clarke e il solito Dell’Agnello, tra l’entusiasmo del pubblico amico. Udine non ci sta e Boniciolli richiama i suoi a 5’45 in panchina e al rientro con un Briscoe preciso dalla lunetta e la supremazia a rimbalzo ribaltano il match con una bomba di Mussini per il 12-13 a 3’48”. Cividale però non si disunisce e con un Mouaha decisamente on-fire piazza il contro-break che consente ai ducali di chiudere avanti la prima frazione per 23-16 con una tripla di Rota. Al rientro in campo però la Gesteco smarrisce la via del canestro caricandosi di falli e Udine, senza strafare, d’inerzia riprende i ducali a 7’20” con due punti di Mian per il 23-23 e il vantaggio 23-24 a 6’42” con un libero ancora di Mian. Adesso sono i bianconeri a provare l’allungo portandosi sul + 5 (23-28) ma ancora una volta i ragazzi di Pillastrini si aggrappano con le unghie al match tornando avanti 32-28 a 3’30” con un’altra tripla di Rota. Adesso la partita vola sul filo dell’equilibrio, ogni palla è combattuta con grande energia da entrambe le squadre e si va all’intervallo lungo in perfetta parità per merito di una tripla di Sherill, fino a qui in ombra, che impatta il 36-36 sulla sirena. Il terzo periodo si snoda ancora sul filo dell’equilibrio e a metà frazione il tabellone segna 44-44 quando sale in cattedra Sherrill e con una tripla e un piazzato porta Udine sul + 5 a 3’26” (44-49), con Cividale che però rimane in scia impedendo agli ospiti di allungare fino alla tripla di capitan Antonutti che chiude il periodo sul 49-54. L’ultima frazione vede Mouaha ancora “on fire” e in un “amen” Udine subisce un parziale di 8-0 con il tabellone che segna 57-54 per la Gesteco a 6’45” alla fine e con Boniciolli che richiama i suoi in panchina per un’altra strigliata; la gara non si schioda dal continuo botta e risposta con Cividale ancora avanti di 4 punti (64-60) a 3’23” quando Briscoe commette il suo quinto fallo in attacco e le Aquile che aumentano il ditacco con Clarke (66-60) a 2’45” scatenando l’entusiasmo del Palagesteco. Udine però sfrutta alcuni errori dal perimetro della Gesteco per rimanere nel match e “condanna” il pubblico di Cividale all’ennesimo finale vietato ai deboli di cuore: il tabellone segna 66-66 a 43” dalla sirena finale. Il ferro “sputa” una tripla di Clarke a 30” ma Miani cattura il rimbalzo e fa uno su due per il 67-66 che diventa il finale del match perché Udine perde la bussola sull’ultimo possesso senza riuscire ad andare al tiro e fare esplodere letteralmente di gioia il palazzo per la storica affermazione della Gesteco.

Una serata magica sporcata da una frase di Pedone ‘ “Ci siamo allineati ad una pallacanestro inguardabile” assolutamente fuori luogo.

UEB Gesteco Cividale – Apu Old Wild West Udine 67-66 (23-16, 13-20, 13-18, 18-12)

 

UEB Gesteco Cividale: Eugenio Rota 18 (1/6, 4/5), Giacomo Dell’ agnello 12 (5/8, 0/0), Rotnei Clarke 10 (2/3, 2/6), Aristide Mouaha 10 (5/7, 0/1), Leonardo Battistini 6 (1/3, 0/0), Dalton Pepper 4 (2/5, 0/3), Aleksa Nikolic 4 (2/2, 0/0), Gabriele Miani 3 (1/3, 0/1), Enrico Micalich 0 (0/0, 0/0), Hadim Balde 0 (0/0, 0/0), Alessandro Cassese 0 (0/0, 0/0), Brenno Barel 0 (0/0, 0/0)

 

Tiri liberi: 11 / 13 – Rimbalzi: 31 9 + 22 (Leonardo Battistini 8) – Assist: 14 (Giacomo Dell’ agnello 5)

 

Apu Old Wild West Udine: Isaiah Briscoe 18 (7/12, 0/0), Keshun Sherrill 12 (3/9, 2/4), Federico Mussini 10 (1/4, 2/5), Raphael Gaspardo 7 (2/3, 1/4), Ethan Esposito 6 (3/8, 0/1), Fabio Mian 6 (1/3, 1/3), Michele Antonutti 5 (0/0, 1/2), Francesco Pellegrino 1 (0/2, 0/0), Marco Cusin 1 (0/0, 0/0), Mattia Palumbo 0 (0/0, 0/0), Tommaso Fantoma 0 (0/0, 0/0)

Share.

About Author

Direttore di Nordestnews.com ed Incontro

Comments are closed.