UDINESE: BRUTTA SENZ’ANIMA

0

Sarebbe stato meglio poter parafrasare Cocciante, ma di bello quest’ Udinese non aveva nulla. Un tiro nello specchio in 90 minuti ed un espulso sono dati che parlano da soli e l’avversario era la Salernitana non il Real Madrid, senza nulla togliere ai ragazzi di Nicola. Sono le prime gare ed i meccanismi vanno oliati, a parte il fatto che questo vale anche per gli avversari, il problema è che di meccanismi non se ne sono visti. Sottil che per una partita da vincere mi è sembrato troppo timoroso con i cambi e non capisco perché Lazar venga sempre trascurato rispetto ad altri che il suo piede non lo sognano neppure, ha detto che sul finire del primo tempo è mancato solo il gol e che l’ intervento di Perez era da giallo. Sul giallo può anche starci, e non ha torto a dire che siamo sfortunati con la Var, per me il rigore c’era tutto, ma l’ intervento di Neuen è stato sciocco e sconsiderato, però se secondo il Mr la squadra si è comportata bene tatticamente perché “spesso queste gare per la troppa voglia di vincere le perdi” allora non siamo sullo stesso binario, ma io sono solo una testa di calcio, lui un tecnico di serie A. Analizzando i singoli per la maggior parte non hanno giocato male, l’ impressione è che non sapessero cosa fare, esattamente il contrario di quanto accaduto pochi mesi fa all’ultima di campionato, ricordate? Ma quella era un’ Udinese bella e impossibile, questa è brutta senz’anima.

Share.

About Author

Leave A Reply

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: