IL DERBY DEL NORDEST DICE TUDOR

0

Sfida da ex con Tudor Barak Lasagna e Faraoni a Verona e Marco Silvestri a difendere i pali bianconeri. Grande escluso Beto per fare posto a Deulofeu. Nonostante sia stato un difensore e difensivista anche come allenatore quando era a Udine, Tudor ha cambiato faccia ed i gialloblù sono uno degli attacchi più proficui con 45 gol, infatti bastano 90 secondi per annichilire i bianconeri, passare in vantaggio con il primo gol in A per De Paoli e rovinare i piani di ripartenza dell’ Udinese. Il Verona gioca e l’Udinese dopo un attimo di annebbiamento rientra in partita dando vita ad una gara piacevole, soprattutto nel primo tempof e solo la traversa e l’ imprecisione al tiro nega a Success il pareggio più volte, ma si vedono lampi di buon calcio. Iaialo sbaglia molti passaggi, Wallace è sempre lui, ed il centrocampo soffre, l’Udinese gioca e tira ma non concretizza chi sbaglia paga ed il Verona con 5 tiri dà 4 gol. L’ atteggiamento è buono ma se crei 5 occasioni da gol e non segni non puoi vincere, se poi in difesa usi troppo il fioretto e poco la sciabola lasciando eccessivo spazio agli avversari prendi 4 gol e la partita da ago della bilancia dice che il Verona è squadra da lato sinistro, l. Udinese no.

Share.

About Author

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: