SÌ AL GREEN PASS SOLO SE NON LIMITA LA LIBERTÀ DEL SINGOLO

0

Oggi al Parlamento Europeo abbiamo votato la posizione sul cosiddetto ‘certificato verde digitale’ per il diritto alla libera circolazione in Europa durante la pandemia e per evitare un caos normativo tra gli Stati Membri – afferma l’eurodeputato di Renew Europe Marco Zullo -. Come detto qualche giorno fa, è un provvedimento molto delicato e che se male implementato rischia di incidere sulle libertà personali di ognuno di noi. Gli elementi definiti nella posizione del Parlamento sono condivisibili, e il mio sostegno al documento è dipeso da due fattori imprescindibili: prima di tutto la temporaneità del provvedimento, che chiediamo abbia durata limitata di 12 mesi; e, secondo aspetto, che non incida sulla libertà individuale, ovvero che ogni Stato Membro non possa far riferimento alla norma europea per privare i propri cittadini dell’accesso a dei servizi.

Ora, quanto votato al Parlamento verrà portato al tavolo di trattativa con la Commissione Europea e il Consiglio per definire la versione comune che poi diventerà norma. Il nostro lavoro di cittadini non è ancora finito, dobbiamo continuare a tenere alta l’attenzione per arrivare a un provvedimento che garantisca i diritti di tutti e ci aiuti a rendere più sicuri e fruibili gli spostamenti sul territorio europeo”, conclude l’eurodeputato.

Share.

About Author

Direttore di Nordestnews.com ed Incontro

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: