Le fattorie didattiche e sociali: un nuovo modo di vivere l’agricoltura

0

Sono un’ottantina le fattorie didattiche e sociali attive attualmente sul territorio regionale, di cui 40 in Provincia di Udine. La particolarità di queste strutture consiste nel far conoscere l’attività agricola, le tradizioni rurali, le metodologie di coltivazione e allevamento in particolare ai bambini che si avvicinano a queste realtà spesso attraverso le visite didattiche proposte dalle scuole. Ma non mancano le occasioni di scoperta e conoscenza anche per i più grandi considerando la molteplicità di competenze delle fattorie didattiche e sociali, a esempio, nella tutela del territorio e dell’ambiente, nella conservazione della biodiversità, nell’educazione alla sostenibilità, nella promozione e divulgazione del patrimonio eno-gastronomico locale.

Le Fattorie Didattiche e Sociali rappresentano un nuovo modo di concepire il lavoro agricolo, nel rispetto della sostenibilità e della diffusione della cultura rurale. Questa realtà è cresciuta negli ultimi anni offrendo ad una fascia di popolazione sempre più ampia la possibilità di usufruire di percorsi educativi e di conoscenza. Il mondo della scuola, ma anche le famiglie ed altri soggetti interessati al tema, possono fruire dei numerosi servizi messi a disposizione dalle Fattorie Didattiche e Sociali, dall’educazione ambientale e alimentare, all’offerta di percorsi riabilitativi e di orientamento.

Queste realtà aiutano a prendere consapevolezza della bellezza e dell’importanza di quello che la terra ci offre e del lavoro fondamentale svolto dalle aziende agricole; le Fattorie Didattiche stanno dando un contributo determinante per una crescita culturale e sociale delle nostre realtà offrendo un servizio indispensabile e unanimemente riconosciuto.

La Provincia di Udine, tramite l’Assessorato all’attività del tempolibero, all’orientamento musicale e concessione contributi per il funzionamento delle scuole e degli istituti non statali di musica e fattorie didattiche, organizza un convegno dal titolo : “Le fattorie Didattiche e Sociali: un nuovo modo di vivere l’agricoltura”  lunedì 5 giugno alle 10 a palazzo Belgrado. Ai saluti del presidente della Provincia di Udine Pietro Fontanini e dell’assessore regionale Cristiano Shaurli, seguirà l’intervento dell’assessore provinciale Beppino Govetto e le relazioni di Federica Cisilino (CREA-Centro di Politiche e Bioeconomia) che esporrà i risultati di un indagine diretta sulle fattorie didattiche e sociali realizzata in collaborazione dal Crea e dall’Ersa. Quindi Stefania Troiano (Università degli Studi di Udine, Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche) si soffermerà sulle attività complementari delle aziende agricole: dalla produzione al ruolo sociale e ambientale. Spazio poi ad alcune “case history”. Saranno presentate le attività della fattoria didattica dell’Istituto Tecnico Agrario di Cividale, a seguire l’esperienza di Ovaro de “La Pecora Nera” e dell’azienda “Ronco Albina” di Cividale del Friuli. Modera i lavori Paolo Mosanghini, giornalista-caporedattore del Messaggero Veneto.

Share.

About Author

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: