Avvio dei procedimenti, partita la rivoluzione informatica

0

Un sistema che permette la pubblicazione online e quindi la visualizzazione in tempo reale sul sito della Provincia di Udine dell’avvio dei procedimenti relativi ai contributi erogati dall’ente, che elimina gli errori di trascrizione e che consente un sensibile risparmio di tempo per chi deve effettuare tali attività. Sono alcuni degli obiettivi centrati dal nuovo sistema di gestione realizzato dall’area informatica di palazzo Belgrado. Oggi la presentazione del sistema per la Pubblicazione on-line dell’Avvio dei procedimenti Integrata da parte dell’assessore provinciale all’informatizzazione Mario Virgili. «Siamo di fronte a un sistema rivoluzionario – ha affermato Virgili – in grado di garantire al contempo un servizio efficiente e veloce agli utenti e una drastica riduzione dei passaggi per chi effettua il procedimento, il che si traduce in un ottimo lavoro per l’ente.

L’obiettivo che questa amministrazione ha sempre cercato di ottenere è quello di ottimizzare, con le risorse a propria disposizione, il risultato finale: in un momento in cui molti soggetti richiedenti hanno necessità di avere informazioni certe sui tempi di disbrigo delle pratiche rispetto ai propri contributi, abbiamo trovato un modo che consente di dare le informazioni richieste senza dare maggiori incombenze, anzi, riducendo la mole di lavoro. Il sistema presentato oggi – ha concluso Virgili – apre inoltre la strada a nuove possibilità di riuso dei dati in ottica Open Data». La legge prevede che per ogni richiesta di contributo venga comunicato l’inizio del procedimento relativo. Nel caso in cui l’onere della comunicazione sia rilevante a causa della numerosità delle richieste, è possibile pubblicare sul sito dell’Ente un elenco dei nominativi per cui è stato attivato il procedimento. Tutti gli uffici che erogano contributi attualmente pubblicano manualmente sul sito gli elenchi: per fare ciò investono tempo e risorse consistenti.

Inoltre, l’aspetto grafico ed i contenuti delle diverse sezioni del sito non risultano omogenei. Il progetto si proponeva dunque di automatizzare la pubblicazione online relativa alla comunicazione di avvio del procedimento per le domande di contributo pervenute all’Ente riducendo tempi e attività di gestione delle stesse da parte degli operatori e garantendo una maggiore coerenza fra le diverse sezioni del sito. «Fino ad oggi – ha spiegato Virgili – non esisteva alcun automatismo fra la gestione del procedimento di erogazione contributo e la pubblicazione dell’avvio del procedimento. L’operatore ricopiava manualmente i dati richiesti dal documento su un foglio excel che veniva pubblicato da un operatore usando le funzioni di pubblicazioni standard, operazione semplice ma ripetitiva, soggetta ad errori di trascrizione. Con questo metodo – ha continuato – le sezioni del sito non risultavano omogenee, sia per quanto riguarda la grafica che i contenuti accessori.

Anche i contenuti dell’elenco dei procedimenti avviati non erano uguali, con implicazioni sull’accessibilità e la chiarezza delle informazioni. In più non esisteva una sezione generale contributi usata come landing-page per tutti i contributi per cui la ricerca dell’informazione risultava difficoltosa. Oggi quindi – ha chiosato Virgili – parte una vera rivoluzione in materia che darà a utenti e all’ente notevoli benefici».

Share.

About Author

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: