FIORENTINA vs UDINESE : 0 – 4 – Le pagelle di STERA

0

Le pagelle di STERA

FIORENTINA vs UDINESE : 0 – 4

27/04/2022

SILVESTRI: 7 Tre interventi salva risultato decisivi nel primo tempo. Altrettanti nella seconda parte di gara per l’ennesimo clean-sheet stagionale. Una garanzia. I N S U P E R A B I L E

BECAO: 6,5 Roccioso e deciso nei contrasti, si fa rispettare e “sentire” dagli avversari. D E T E R M I N A T O

MARI’: 7 Oltre alle indiscutibili qualità tecniche e la grande esperienza, oggi il campo gli regala anche la gioia della rete personale. F O N D A M E N T A L E

NUYTINCK: 6,5 Al rientro con la fascia da capitano, si fa valere concedendo poco o nulla all’avversario. C O N V I N C E N T E

MOLINA: 6 Le sue ripartenze e i suoi passaggi mettono costantemente in pericolo gli avversari. Esce per Soppy. C O N C I S O

ARSLAN: 6 Astuto nel lanciare a rete Udogie in occasione del raddoppio bianconero. Si occupa di interdizione e lo fa con ordine, sbagliando però spesso l’appoggio ai compagni in fase di impostazione. Esce per Jajalo. S A G A C E

WALACE: 6,5 Quasi invisibile quanto concreto, il brasiliano si dimostra utile allo scacchiere friulano. Il goal è il giusto premio per una prestazione esemplare. A Z Z E C C A T O

MAKENGO: 6,5 Motorino costante sulla fascia, serve assist e solo la sfortuna gli nega la gioia della rete, mentre non dimentica di essere un abile centrocampista di rottura. I S P I R A T O

UDOGIE: 7,5 Un giocatore in crescita costante, questo è sotto gli occhi di tutti. Maturo e concentrato come pochi, si regala all’ultimo secondo anche la gioia del quarto goal in campionato. T A N G I B I L E

SUCCESS: 6,5 Un giocatore che partita dopo partita si rivela sempre più utile e confacente alle necessità della squadra. Esce per Pussetto. P O N D E R A T O

DEULOFEU: 7 Con la sua grinta e la sua tecnica è fonte di ispirazione per tutta la squadra. Anche oggi in rete, la sua dodicesima in stagione, lo spagnolo lascia il campo per Nestorovski. E D I F I C A N T E


JAJALO: 6 Rileva Arslan. Entra male in partita commettendo un fallo al limite della propria area, dovuto anche alle sue movenze da bradipo. Ma alla distanza fa valere le sue qualità.

PUSSETTO: 6 Entra al posto di Success generando qualche preoccupazione tra le maglie viola.

SOPPY: s.v. Subentra a Molina.

NESTOROVSKI: s.v. Sostituisce Deulofeu.

IL MISTER: 7 Aria di casa per il Mister bianconero, fiorentino di nascita e cresciuto in una famiglia di tifosi viola. Per lo squalificato Perez sceglie il rientro di Nuytinck preferito a Zeegelaar. La squadra è con lui e i risultati lo dicono chiaramente. I S P I R A T O R E

CITAZIONE SPECIALE DI OGGI Il ricordo di Astori : 10 Sempre ricordato dai suoi tifosi al 13° minuto delle partite, tocca il cuore rievocare la sua scomparsa avvenuta proprio alla vigilia di un Udinese-Fiorentina di qualche anno fa.


LA PARTITA: Secondo recupero infrasettimanale consecutivo per i friulani, oggi in terra toscana per il recupero della 20^ giornata di campionato contro la Fiorentina. Rientra tra i titolari Nuytinck che si rimette la fascia di capitano sul braccio. Friulani impegnati in trasferta dopo il pareggio di Bologna dove si sono dimostrati ancora motivati nonostante la salvezza acquisita, Viola in cerca di riscatto dopo la sconfitta di Salerno rimediata nell’ultimo turno. Squadre in campo con le divise ufficiali sotto un tiepido sole.

STATISTICHE: La Fiorentina ha vinto tutte le ultime 13 partite casalinghe di Serie A TIM contro l’Udinese; l’unica squadra contro cui i viola hanno fatto meglio nel massimo campionato è il Cagliari, con una serie di 16 successi interni consecutivi tra il 1982 e il 2010. L’Udinese non ha vinto neanche una delle ultime 16 gare di campionato giocate di mercoledì: sei pareggi e 10 sconfitte (inclusa la più recente, lo scorso 20 aprile contro la Salernitana) – l’ultimo successo dei friulani in questo giorno della settimana in Serie A TIM risale al 25 ottobre 2017, 1-0 contro il Sassuolo. La prima rete di Gerard Deulofeu in Serie A è arrivata proprio contro la Fiorentina, il 19 febbraio 2017 con la maglia del Milan; quello è stato l’unico gol segnato dall’attaccante dell’Udinese in tre sfide contro la squadra viola nel massimo campionato.

SINTESI: SFATATA LA MALEDIZIONE VIOLA Pronti via e gia al 1° minuto i viola impegnano Silvestri con Piatek, bravo e reattivo il portiere ad opporsi alla conclusione salvando con i piedi. Bravo Gonzalez a smarcarsi in area, mettere a sedere due bianconeri e calciare in porta, Silvestri salva ancora la porta friulana, mettendo in corner al 7°. Friulani bravi a ripartire in contropiede. Azione insistita dei friulani che chiudono i viola nella loro metà campo dal 10° minuto con varie conclusioni murate dai viola. All’11° minuto la palla arriva tra i piedi di Marì in area, che invece di crossare decide di scaricare verso la porta una conclusione violenta che sorprende l’estremo difensore toscano e si insacca in rete per il vantaggio bianconeri al Franchi. Prima rete dello spagnolo nel nostro campionato. Viola che ora premono sull’acceleratore, friulani che difendono con ordine e sfruttandole ripartenze, come al 20° con Deulofeu che semina il panico in area toscana con il solo Terracciano a frenarne l’incidenza. Bravissimo Deulofeu a smarcare Makengo sulla fascia sinistra. Il francese punta l’area e dopo una serie di rimpalli conclude di poco a lato al 22°. Bravo Udogie a disinnescare Gonzalez che si era involato in area friulana, chiedono il rigore i viola ma non ci sono gli estremi. Occasione subito dopo tra i piedi di Piatek che lasciato libero da Marì conclude di poco a lato, sforzo comunque vano visto che il giocatore di Italiano era in posizione di fuorigioco. Momento di confusione della difesa viola che regala una palla interessante ai bianconeri al 29°, si salvano in corner i toscani. Al 33° cross di Biraghi che Silvestri non trattiene, Marì salva in corner. Contropiede 2 contro 2 lanciato da Arslan al 35° con Udogie che si invola sulla sua fascia concludendo a rete, Terracciano respinge ma sui piedi di Deulofeu che con un perfetto tap-in raddoppia il vantaggio dei friulani al Franchi. Al 39° la palla arriva tra i piedi in area, bravo a girarsi e concludere a rete, ancora bravo Silvestri a negargli la via del goal con una parata non facile. Salva in corner Becao su una punizione a suo e mio avviso inesistente calciata da Biraghi al 42°. Ancora Biraghi al 43° che al volo di sinistro conclude abbondantemente fuori misura. Fuorigioco di Deulofeu che prima del fischio dell’arbitro si invola verso la porta viola, salta Terracciano ma si fa anticipare da Milenkovic. Odriozola si ritrova la palla tra i piedi nell’area piccola e conclude debolmente, Silvestri salva ancora la porta friulana al 44° minuto. Piatek al 45° conclude di testa, Silvestri para tranquillamente. SI va negli spogliatoi sul 2 a 0 per i friulani. Viola che sul finire della prima frazione si sono dimostrati ripetutamente pericolosi. Tre i cambi per Italiano al rientro dagli spogliatoi, dentro Cabral, Igor e Maleh nel tentativo di ribaltare il risultato maturato nei primi 45° minuti. Cioffi conferma i suoi 11 al via del secondo tempo. Calcia male e fuori Success un pallone fornitogli da Deulofeu al 46°. Sottil al 47° si libera al tiro, Nuytinck devia in corner. Ammoniti Deulofeu e Gonzalez al 49°. Gonzalez si “procura” con una furbata al limite di regolamento un fallo sull’out di destra al 50°, sul cross che ne deriva si accende una mischia con Silvestri salva la porta respingendo la palla destinata in rete con la difesa che poi libera. Deulofeu in contropiede al 51° si presenta davanti a Terracciano che di piede gli respinge la conclusione. La Fiorentina sta mettendo alle corde i friulani in questo frangente. Makengo ammonito salterà la sfida con l’Inter. Da un corner che non c’era Martinez Quarta manda di testa a lato. Maleh liberato in area al 57° scarica verso la porta, ancora Silvestri a dire no, palla in corner. Fuori Arslan al 59°, al suo posto Jajalo. Aumenta a vista il pressing viola sui friulani. Molina al 62° manda goffamente in corner. Pussetto dentro al 65° per Success. Sono già 12 i corner della viola con quello che viene battuto al 67°. Al 69^ dentro Ikone e Callejon tra i viola. Molina e Deulofeu, con Pussetto in coda, si involano in contropiede verso la porta viola al 75°, la conclusione di Molina viene salvata in corner da Terracciano. Sul corner, Becao colpisce bene di testa ma la palla esce di poco alla destra della porta difesa dal portiere viola. Ammonito Udogie al 79° per perdita di tempo. Palla saldamente tra i piedi dei viola in questi minuti. Cross di Molina per Udogie al 81° che di testa colpisce il palo. Sulla ribattuta Pussetto non riesce a colpire la palla a dovere e la difesa libera l’area. Incredibile occasione tra i piedi di Molina all’87° che attaccando la profondità vince un rimpallo con Terracciano in uscita, ma la palla finisce sfortunatamente a lato. Si preparano ad entrare Nestorovski e Soppy. Pussetto lancia Deulofeu in contropiede che disturbato da Ikone non gli consente di agire a dovere, e calcia a lato. Al 89° entrano Soppy e Nestorovski. Altro contropiede friulano che grazie all’insistenza di Pussetto riesce a far arrivare palla a Walace che si smarca e conclude a rete. Igor è sulla traettoria e devia la palla rendendola imparabile, 3 a 0 per i friulani e prima rete stagionale del brasiliano. I friulani fan quattro! Makengo al 95° si lancia sull out di sinistra e serve l’accorrente Udogie che di sinistro manda in porta, Terracciano nulla può per impedire la quaterna friulana che chiude il match.

FIORENTINA: TERRACCIANO 5.5, ODRIOZOLA 5.5, BIRAGHI 6, QUARTA 6, MILENKOVIC 5.5 (IGOR 5.5), BONAVENTURA 5.5 (MALEH 6), TORREIRA 5.5, DUNCAN 5.5 (IKONE 6), GONZALEZ 6.5, PIATEK 6 (CABRAL 6), SOTTIL 6 (CALLEJON 5)

Share.

About Author

Leave A Reply

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: