LE PAGELLE DI STERA – UDINESE vs TORINO : 2-0

0

LE PAGELLE DI STERA

UDINESE vs TORINO : 2 – 0 06/02/2022

SILVESTRI: 6,5 Due interventi di rilievo che salvano la porta friulana. Un baluardo difficile da superare I N S U P E R A B I L E

MARI’: 6,5 Pablo al suo esordio in maglia bianconera si dimostra subito sicuro, determinante e padrone del campo. S F A R Z O S O

BECAO: 6,5 Investito dei gradi di capitano non concede spazi agli avversari, sigillando la sua area di pertinenza. R A S S I C U R A N T E

ZEEGELAAR: 6 Lavora bene in tandem con Udogie, anche se a volte la sola soluzione è spazzarla via. Comunque non commette errori, e questo è già confortante. R I S P O L V E R A T O

SOPPY: 6,5 Gara muscolare del giovane bianconero che si fa rispettare e garantisce spinta sulla fascia e copertura. Esce per Molina. V O L I T I V O

ARSLAN: 6,5 Morde gli avversari con la solita grinta e impeto. Comanda la sua zona con autorità. Esce sfinito per Walace. Peccato l’ammonizione che gli costa la prossima gara con l’Hellas. R I N G H I O S O

JAJALO: 6 Dimostra di essere in forma, e fa sentire il suo peso in mezzo al campo. Ottima l’intesa con i compagni di reparto. E S P E R TO

MAKENGO: 6 Impegnato più a contenere che a provare a pungere, si fa valere tra le maglie del centrocampo, efficacemente messo a fare rottura del gioco avversario. A P P L I C A T O

UDOGIE: 6 Sulla sua fascia riesce a contenere ma meno a creare. Almeno rende efficace l’azione difensiva. P E R S U A S O

SUCCESS: 6,5 Lodevole nel creare spazi per i suoi compagni, crea spesso disagi agli avversari. Viene maltrattato dai granata, l’arbitro non sempre lo tutela. E’ l’uomo di movimento congeniale per il gioco bianconero. Esce stremato lasciando il posto a Pussetto. S F R E N A T O

BETO: 6 Non molla mai. Corre e imperversa su tutto il fronte dell’attacco fino all’ultimo secondo di gioco. A volte pecca di fretta ed irruenza. V E E M E N T E


PUSSETTO: 6,5 Rileva Success e con la sua freschezza mette il Toro in grossa difficoltà.

WALACE: s.v. Entra al posto di Arslan.

MOLINA: 6,5 Subentra a Soppy e nei pochi minuti in campo porta avanti i suoi con una strepitosa intuizione su punizione.

IL MISTER: 6,5 Mister Cioffi decide di stravolgere gli equilibri della sua Udinese. Subito dentro il nuovo arrivato Marì con Jajalo titolare, fuori Walace e Nuytinck. La squadra dopo un iniziale difficoltà si impone alla distanza e trova la vittoria proprio grazie ai suoi cambi.

CITAZIONE SPECIALE DI OGGI

CREDERCI SEMPRE : 8 Bello vedere finalmente una squadra che gioca 98^ minuti con la stessa intensità.

LA SINTESI: Tre punti meritati! All’ora dell’aperitivo torna in campo la squadra friulana, alla disperata ricerca di punti che iniziano ad essere essenziali per allontanarsi dalla zona salvezza che invece, alla luce dei i risultati odierni, li sta lentamente risucchiando. Davanti il Toro di Juric, squadra in forma e tecnicamente molto valida. Tra gli avversari l’ex Mandragora, capitano dei granata. Il Torino tiene il pallino del gioco sin dai primi minuti, d’altronde statistiche alla mano l’Udinese è penultima quanto a possesso palla. Curioso che il Torino sia la squadra che ha effettuato meno parate fino ad oggi, 42 contro le 51 friulane (Venezia 99). Interessante invece il dato che vede le due squadre occupare gli ultimi due posti quanto a minuti giocati effettivi. All’11^ minuto occasione su punizione di Arslan, con Beto che non arriva sul pallone e i granata che si salvano in corner, sugli sviluppi del quale non si concretizza nulla di interessante. Bel lancio di Udogie per Beto che si invola verso la porta tra due granata ma conclude a lato. Udinese che sfrutta bene le ripartenze, Udogie mette un bel pallone al centro ma la difesa salva al 19^. Sugli sviluppi dell’azione, fallo e giallo a Lukic. Arslan batte la punizione mandando la palla sopra la traversa. Interessante il duello infuocato tra il 9 bianconero Beto e il 99 granata Buongiorno. Azione pericolosa del Toro al 27^ con Praet che mette una palla velenosa al centro dell’area bianconera, con i friulani che salvano in corner. Giallo a Jajalo al 36^ per un fallo a centrocampo. Punizione eseguita con un ottimo schema che mette Brekalo solo davanti a Silvestri che salva con un intervento strepitoso. Tutto inutile comunque, era fuorigioco. Beto si invola sulla sinistra ma spreca per troppa fretta concludendo a lato. Spingono sull’out di destra i bianconeri, con il Torino che si difende come può. Al 40^ Soppy da destra punta la porta ma conclude a lato. Azione Beto-Arslan in velocità lanciati da Success, toro che si salva in corner al 41^. Friulani che meriterebbero di concretizzare. Occasione clamorosa per Success lanciato da Beto che non riesce a concludere, si salvano i granata al 43^ minuto. Success crea scompiglio sulla trequarti avversaria. I primi 45^ minuti finiscono a reti inviolate, con i friulani usciti alla distanza che avrebbero dovuto sfruttare meglio le occasioni avute. Nessun cambio all’inizio del secondo tempo. Beto fugge alla marcatura e si invola verso la porta, bravissimo Milinkovic-Savic a chiudergli lo specchio della porta e salvare al 48^, ma tutto inutile, il portoghese era in fuorigioco. Primo cambio al 51^, entra Pobega esce Buongiorno. Success lancia Beto al 53^ ma Vojvoda salva anticipandolo. Punizione di Arslan che mette Soppy nelle condizioni di colpire di testa a tu per tu con l’estremo difensore torinese, ma l’impatto non è dei migliori e l’occasione sfuma al 57^. Di nuovo Beto in fuorigioco che spreca un ottima occasione, comunque. Torino che crea sulla sinistra un occasione sulla quale Silvestri dice no a Singo, salvando in corner al 63^. Cade in area Soppy al 62^, ammonito per simulazione. Scoppia una furiosa rissa con Arslan e Singo ammoniti per le reazioni eccessive. Partita che si innervosisce. Si accascia Success al 69^ che chiede e ottiene il cambio, entra Pussetto per lo stremato nigeriano. Entra anche Pellegri per Sanabria tra i granata. Torino pericoloso con Vojvoda che conclude malamente a lato su cross di Pellegri al 75^. Jajalo crolla a centrocampo per crampi al 77^ ma riprende. Pronti ad entrare Molina e Walace. Anche Soppy non ce la fa. Ecco allora i cambi, dentro Molina e Walace per Soppy e Arslan all’81^. Molina su punizione impegna Milinkovic-Savic all’87^. Subito dopo sempre lui prova dalla distanza con i granata che salvano in corner. Secondo ammonizione per Mandragora e conseguente rosso per un fallo su Jajalo al 92^ minuto. MERAVIGLIOSO goal di Molina che batte la punizione sorprendendo tutti ma soprattutto Milinkovic-Savic e porta avanti i friulani, meritatamente. Milinkovic-Savic abbatte Pussetto dopo aver commesso un ingenuità e rigore netto per i friulani al 95^. Va sul dischetto Pussetto che non perdona, e dopo quasi sei mesi torna al goal! Finisce con i tre punti che tornano a premiare i bianconeri a secco dal 6 novembre. Decidono due dei cambi del mister.

TORINO : MILINKOVIC-SAVIC 4, ZIMA 5.5, BUONGIORNO 6.5 (POBEGA 6), RODRIGUEZ 6, SINGO 6, LUKIC 5.5, VOJVODA 6, MANDRAGORA 5.5, PRAET 5.5, BREKALO 5.5, SANABRIA 5.5 (PELLEGRI 6)

Share.

About Author

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: