LE PAGELLE DI STERA – UDINESE vs MILAN : 1-1

0

LE PAGELLE DI STERA

UDINESE vs MILAN : 1 – 1
11/12/2021

SILVESTRI: 6
Poco impegnato ma sempre decisivo nei suoi interventi. Sorpreso dal tocco ravvicinato di Ibrahimovic.
A F F I D A B I L E

PEREZ: 5,5
Combatte come un leone, sa farsi valere nonostante la giovane età e la poca esperienza. Soffre però di alcune amnesie tattiche che rischiano di costare caro.
A C C A T T I V A N T E

BECAO: 6,5
Con il fisico e con l’esperienza, riesce a mettere in difficoltà gli attaccanti rossoneri, riducendone di fatto l’efficacia.
P O S S E N T E

NUYTINCK: 6,5
Il capitano è tornato, e si vede. Fa sentire la sua presenza in campo, disinnescando molte azioni del diavolo.
C O M P A T T O

UDOGIE: 6,5
Nei 60 minuti in cui è rimasto in campo ha offerto un ottima prestazione. Efficace in difesa, preciso in fase di impostazione. Esce per infortunio, al suo posto Zeegelaar.
I E L L A T O

ARSLAN: 7
Dai suoi piedi nasce l’azione del vantaggio friulano. Proverbiale in impostazione, efficace in interdizione. Il migliore dei suoi sulla linea di centrocampo. Lascia il posto a Jajalo.
I N C I S I V O

WALACE: 6
Partita giocata con ordine e sostanza. Peccato per alcune mancate finalizzazioni e soprattutto per la palla persa da cui parte l’azione del pari rossonero.
R E G O L A T O

MOLINA: 6,5
Molto impegnato in fase di copertura e interdizione, prova anche a trovarsi spazi in attacco, senza fortuna.
R E L E G A T O

MAKENGO: 6
Si occupa principalmente di interrompere le trame di gioco rossonere, riuscendo anche a provare qualche spunto.
V O T A T O

DEULOFEU: 6,5
Fa vedere i sorci verdi ai rossoneri nel primo tempo, paga un po’ di stanchezza nella seconda parte del match. Esce per Success.
E S E M P L A R E

BETO: 7
Settima rete in campionato per il portoghese, punta vera. Inesauribile la sua voglia che fino all’ultimo secondo di gioco è al servizio della causa bianconera.
I N T R E P I D O

ZEEGELAAR: 6
Rileva l’infortunato Udogie, continuando nella sua efficace azione.

JAJALO: 6
Entra al posto di Arslan. Si mette al servizio della squadra e solo un estremo salvataggio di Kessie gli toglie la gioia del goal personale.

SUCCESS: 5
Subentra a Deulofeu. Si fa notare per la grinta e la visione di gioco, ma è ingenuo nel farsi espellere per un fallo eccessivo e quasi inutile su Maignan.

IL MISTER: 6,5
Sulla panchina friulana da oggi siede Cioffi, non più per problemi di salute come successo lo scorso anno all’olimpico, ma perché in settimana è stato investito da titolare della panchina, al posto dell’esonerato Gotti. Formazione classica con il 3-5-2 ben conosciuto in questa parte del nord-est d’Italia. Per affrontare la capolista deve fronteggiare le assenze di Samir squalificato con il rientro di Nuytinck e con Perez a sinistra, e quella di lungo corso di Pereyra. Disegna un centrocampo molto fisico con Arslan-Makengo e il rientrante Walace. Carica i suoi a dovere e ottiene una prestazione di tutto riguardo, purtroppo rovinata da una delle rare distrazioni.
R I C O S T I T U E N T E

CITAZIONE SPECIALE DI OGGI

Grinta e voglia : 7,5
Si è vista una squadra motivata, a tratti ingenua, ma molto concentrata. Peccato che certi errori si paghino sempre.

LA SINTESI: Quasi colpaccio…
In settimana la società ha deciso di sollevare dall’incarico mister Gotti, il dodicesimo in sette anni esonerato dai Pozzo, affidando la squadra al suo vice Cioffi. Le motivazioni sono in parte giustificate dallo scarso rendimento della squadra, dopo una partenza di campionato che aveva fatto sperare in qualcosa di buono, dopo anni di anonimità. Purtroppo il mister di Adria non ha saputo dare un volto vincente alla squadra da lui plasmata in estate, pur avendo fatto vedere cose interessanti. Bianconeri in campo con una formazione molto figlia del credo di Gotti, sperando saranno il carattere e l’atteggiamento spesso mancati ai friulani a fare la differenza . Milan alla ricerca di punti per rimanere in vetta, dopo la debacle in Champions League. Ex di lusso il nuovo leader bianconero Deulofeu, con un breve passato in rossonero. Milan che prova a far valere il maggiore spessore tecnico sin dall’inizio, ma è l’Udinese al 7^ che si presenta davanti a Maignan con Deulofeu che non riesce, per poco, a concludere a rete. Ibra all’11^ non sfrutta una buona occasione, concludendo alto sopra la traversa. Pallino del gioco sui piedi rossoneri, ma friulani bravi a sfruttare le occasioni in ripartenza. Al 13^ Deulofeu conclude a lato da buona posizione. Al 16^ Arslan illumina la via a rete per Beto che prima sbaglia, egoisticamente non servendo Deulofeu che lo seguiva, ma altrettanto bravo a ribattere a rete dopo una serie di rimpalli per il vantaggio delle zebrette. I Diavoli non sfruttano una situazione di mischia in area al 24^ minuto, friulani fortunati a salvarsi con qualche affanno. Buona progressione di squadra in velocità dei friulani che portano al tiro Molina al 27^, para sicuro Maignan. Ingenuità colossale dei bianconeri al 29^ che concedono un corner nato addirittura da un pallone calciato indietro dalla metà campo rossonera. Sugli sviluppi di un corner Romagnoli manda a lato a sinistra di Silvestri. Arslan si destreggia con maestria tra le linee rossonere, e mette un bel cross al 37^ con la difesa avversaria che salva in fallo laterale. Al 39^ Perez lancia Beto che mette in difficoltà i suoi marcatori senza riuscire a concludere a rete. Bravi Diaz e Ibrahimovic a creare in velocità un occasione che lo spagnolo conclude di poco a lato al 42^. Vanno in rete i rossoneri al 43^ con Hernandez che però al momento del passaggio si trovava in fuorigioco. Si resta sull’1 a 0 per i bianconeri. Partiti bene i rossoneri, che parevano avere la partita in mano. Bravi i friulani a crederci e finire il primo tempo meritatamente in vantaggio. Speriamo solo non succeda come spesso ci hanno abituato a fare i bianconeri in questa stagione, e riescano a confermarsi anche nel secondo tempo. Pioli sicuramente rivedrà la sua formazione, che ha giocato molto al di sotto delle aspettative. Detto fatto. Dentro Tonali Kessie e Messias al rientro degli spogliatoi, fuori Bennacer Bakayoko e Krunic. Parte subito carico il Milan che dopo 20 secondi è gia davanti a Silvestri, Ibra conclude alto sulla traversa. Doppio corner per i friulani dal 48^ minuto, con dei cross di Deulofeu che non riescono ad innescare i compagni. Silvestri anticipa in uscita Messias lanciato in area al 52^ minuto. Salva Walace in area bianconera, con qualche affanno, al 54^. Giallo a Deulofeu per proteste. Arbitro eccessivo per un gesto che si vede almeno 200 volte a partita. Clamorosa serie di errori difensivi tra i friulani al 58^ che mettono Diaz nelle condizioni di calciare che conclude malamente a lato. Al 60^ si infortuna Udogie, al suo posto entra Zeegelaar. Bravissimo Ibrahimovic a colpire di testa in area friulana al 68^, la palla esce di poco a lato. Entra anche Castillejo. Dentro Jajalo e Success per i bianconeri. Al 74^ spreca Molina, che arriva con il fiato corto alla conclusione. Crampi per Walace al 75^, crollato a centrocampo. Ancora mischia in area bianconera, Nuytinck e Silvestri alla fine la risolvono. Dentro anche Maldini all’80^ minuto. Beto di forza va via all’avversario ma conclude di pochissimo a lato. Pressing asfissiante dei rossoneri, che spingono senza soluzione di continuità. Friulani che non riescono ad uscire palla al piede. All’86^ Becao perde malamente un pallone che diventa pericolosissimo, con Hernandez che spreca a lato. Zeegelaar salva in corner un occasione capitata a Maldini e Messias sul dischetto del rigore. Walace perde ancora palla al 91^, il Milan imposta e dopo una serie di rimpalli Ibrahimovic punisce i bianconeri, con Silvestri forse un po’ in ritardo. Solita partita buttata per distrazioni in serie. Salvataggio in corner di Kessie su Jajalo al 93^ che poteva riportare subito avanti i friulani. Brutto fallo di Success su Maignan che scatena una rissa, inevitabile il rosso per il bianconero. Coraggiosissimo Silvestri in uscita salva su Ibrahimovic al 95^ minuto. Finisce al 96^ un match che i friulani hanno buttato parzialmente alle ortiche negli ultimi minuti.

MILAN : MAIGNAN 6, FLORENZI 6, ROMAGNOLI 6, HERNANDEZ 6, TOMORI 6, BAKAYOKO 5 (KESSIE 6), BENNACER 5.5 (TONALI 6.5), SAELEMAEKERS 5.5 (CASTILLEJO 6), DIAZ B. 5.5 (MALDINI s.v.), KRUNIC 5.5 (MESSIAS 6.5), IBRAHIMOVIC 6.5

Share.

About Author

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: