“Progetto ABBRACCIO” a Udine.

0

 

Appuntamento al Visionario a Udine (via Asquini, 33) domenica 28 novembre alle 11.00 per l’avvio del “Progetto ABBRACCIO” promosso dall’Associazione Fenice Fvg che raggruppa la presentazione del libro “Nella mia buccia”, la performance teatrale ad esso ispirata a cura di Manuel Buttus del Teatrino del Rifo, e la mostra di illustrazioni di professionisti e dei ragazzi dei Centri Disturbi Alimentari della Regione Friuli Venezia Giulia. È richiesto il Green Pass.
LA FILASTROCCA E IL LIBRO.“Nella mia buccia” nasce per dare voce ai sentimenti e alle paure che abitano e si muovono dentro ai ragazzi ed alle ragazze che soffrono di disturbi legati all’alimentazione. «Le parole in rima diventano uno strumento per esprimere le emozioni» afferma l’autrice friulana Stefania Del Rizzo. «Il periodo pandemico ha reso ancora più emergente ed evidente la gravità di tutto ciò che è legato a questi disturbi: è stato quindi quanto mai necessario trovare un mezzo in più per far conoscere questo universo e per poterlo affrontare, insieme.» La filastrocca è stata illustrata dalle giovani mani di Silvia Pentore e pubblicata dalla casa editrice L’Orto della Cultura, già in passato molto vicina all’Associazione. «Ritengo che noi editori dobbiamo sentire il dovere di sostenere ed abbracciare con le pubblicazioni chi cerca di aiutare chiunque sia in difficoltà, promuovendo iniziative di sensibilizzazione e soprattutto di sostegno morale» – afferma Maura Pontoni dell’Orto della Cultura.
LA MOSTRA DI ILLUSTRAZIONI Accanto al libro la Fenice Fvg Odv si è fatta promotrice di una mostra di illustrazioni di illustratori professionisti e appassionati che si sono lasciati ispirare dalla filastrocca, e soprattutto ha coinvolto i giovani pazienti dei CDA regionali che hanno ascoltato ed espresso le loro emozioni. TUTTE le illustrazioni diventeranno una mostra itinerante in diverse città.
Il progetto ha il patrocinio del Comune di Udine e della Commissione pari Opportunità. «La Commissione Pari Opportunità del Comune di Udine è lieta di accogliere in Città un progetto così articolato e di elevato spessore sociale.» Dice Anna Cragnolini, Presidente Commissione Pari Opportunità. «Mai come ora abbiamo bisogno di parlare di “Abbracci”, perchè questo significa parlare anche dell’altro/a, con bisogni, necessità, sogni e storie di vita diverse dalla nostra, anche di sofferenza, per conoscersi e “riconoscersi” e per un rispetto migliore. Un ringraziamento quindi all’Associazione Fenice ODV, alle famiglie, alle nostri ragazzi e ragazze e a coloro che hanno voluto e vorranno “esserci” »

Il Progetto è ideato e coordinato dall’Associazione La Fenice FVG che si occupa dal 2008 di sostenere le famiglie e i giovani che si trovano ad affrontare la malattia dei disturbi del comportamento alimentare. L’associazione opera esclusivamente con finalità di solidarietà sociale e senza scopo di lucro, ed è un tramite importante tra territorio ed istituzioni, tra cui la scuola, il mondo sportivo e le Aziende sanitarie. «Questo progetto rappresenta magicamente il nostro motto INSIEME SI PUO’ – dice Donatella Martini, Presidente Fenice Fvg – Abbiamo riunito la delicatezza delle parole di Stefania Del Rizzo e della sua filastrocca, il tratto lieve delle giovani mani di Silvia Pentore, l’entusiasmo dei Centri di cura della Regione che hanno accolto la nostra proposta, la calorosa accoglienza del Comune di Udine che ci ha aperto le porte, la generosità degli illustratori professionisti che hanno interpretato la filastrocca e soprattutto l’intensità delle emozioni delle pazienti che ci hanno aperto il loro cuore con le loro illustrazioni.»

Share.

About Author

Leave A Reply

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: