UDINESE: COME CON LA ROMA

0

L’ Udinese ce la mette tutta cuore, anima, grinta, Gotti cambia le carte in tavola, ma non riesce a pareggiare un rigore che sará l’unico vero tiro viola insieme ad uno di Saponara. Per i primi 20 minuti nessuna emozione poi un rigoraccio visto solo dal Var, che per regolamento non avrebbe dovuto intervenire ma se lo ha fatto doveva farlo anche su Beto e Pussetto, consegna un vantaggio insperato agli ospiti che hanno gestito meglio dei bianconeri ma nulla di più. Beto ha avuto poche palle giocabili ma per un omone del genere ha mostrato qualità atletiche ottime, così come il sostituto di Molina che nonostante qualche errore dovuto probabilmente all’ emozione, ha confermato quanto visto contro la Roma. In ombra Pereyra meglio Deulofeu che sfodera numeri infondo da uomini così ci si può aspettare di tutto. L’ Udinese non demerita ma arrivano solo azioni da gol che però non si concretizzano. Gotti fa il suo, ha coraggio a far giocare i nuovi che da parte loro non sfigurano, la squadra c’è ma ci vuole piú precisione e fantasia nella costruzione e maggior cattiveria in attacco. Le due squadre a parer mio si equivalgono ma i viola son piú tecnici e si vede. Italiano con le sue squadre ha preso la maggior parte dei gol nella seconda metà e l’ Udinese ha fatto 3 dei 6 gol nel secondo tempo, Gotti decide per un’ Udinese super offensiva inserendo anche Pussetto, Molina e Samardžić di più non ne ha. L’esterno fiorentino deve intervenire più volte al contrario dell’inoperoso Silvestri, l’Udinese gioca, meriterebbe il punto, la Fiorentina parcheggia il pullman in porta ed il risultato non cambia. Come con la Roma, meglio che con la Roma ma non per il punteggio. Terza sconfitta di fila di cui meritata solo una, spero non si cominci già a criticare il mondo sperando in avvicendamenti che peggiorerebbero invece di migliorare. Un’ ultima riflessione, è chiaro che con gli uomini a disposizione si giochi meglio a 4 dietro, poi davanti sia come sia, Gotti lo sa, proteggere gli esterni d’attacco sarebbe l’ ideale, e la squadra lo ha dimostrato sia contro la Roma che con la Fiorentina, quindi perché non farlo da subito? Si tratta di lavori in corso o…I consigli da non ignorare dicono difesa a 3? Battisti diceva “Lo scopriremo solo vivendo”…

Share.

About Author

Direttore di Nordestnews.com ed Incontro

Leave A Reply

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: