PORDENONE: DISASTRO A FERRARA

0

Giornata da dimenticare per i ragazzi di mister Paci, che trovano la sconfitta fuori casa contro la Spal.
Il match parte bene per i padroni di casa che pressano e riescono a ripartire con veloci contropiedi, lasciando molte volte disorientati i Friulani.
Partita che si complica ulteriormente per i ramarri al 13′ minuto con Camporese che nel tentativo di anticipare D’Orazio, con i tacchetti colpisce lo sterno dell’avversario ricevendo Il cartellino rosso diretto e lasciando in inferiorità numerica la squadra.
Friulani che non riescono a riorganizzarsi e poco dopo prendono un Goal su azione di Mancosu.
Purtroppo non basta il cambio fatto dal tecnico Paci inserendo Stefani al posto di Pellegrini, neroverdi che non riescono a trovare i giusti inserimenti in attacco e verso la fine del primo tempo non basta Perisan per salvare la porta prima da una triangolazione con tiro mirato sotto l’incrocio dei pali, e nel recupero cala il tris la Spal che chiude il primo tempo con un pesante 3 a 0.
Comincia il secondo tempo ma continua l’agonia del Pordenone che non riesce a costruire un azione pericolosa, cercando la maggior parte dei 45 minuti di difendersi contro una Spal agguerrita.
Friulani a polveri bagnate nella seconda giornata di campionato, reparto difensivo non pervenuto e Spal che fa’ sua la partita impostando il suo gioco è portando a casa la partita chiudendo il match per 5 a 0.
La squadra è scesa in campo con mentalità sbagliata, senza un preciso schema in difesa che poi portano ad azioni, come visto nei primi minuti di gioco, che penalizzano completamente l’esito del match.
Queste lacune purtroppo erano già presenti nell’ anno precedente e dovevano essere assolutamente colmate, invece nel periodo del calciomercato (con ancora 2 giornate disponibili) si è deciso di migliorare il centrocampo e stravolgere il reparto offensivo, senza però costruire un giusto muro difensivo.
Reparto offensivo che con giocatori forti fisicamente non riesce però a incidere e a entrate nelle meccaniche di gioco.
Difficile prevedere i prossimi match, bisogna lavorare in fretta sulla squadra e dargli il giusto schema, anche il nostro Tecnico Paci dovrà fare la sua bella parte e cercare di motivare e sbloccare questa squadra che alla fine ha le giuste pedine, sperando che un giusto rinforzo in difesa possa comunque arrivare.
Ottavio Di Meo
Share.

About Author

Leave A Reply

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: