Le Eagles Gesteco portano Cividale alle Finali di Coppa!

0

Un terzo periodo di straordinaria intensità e bellezza porta la Gesteco alle Final Eight di Coppa Italia, in programma a Rimini nel primo weekend di aprile. Lo fa battendo nettamente quella che forse è la squadra meglio attrezzata del gironcino C1 di Serie B Old Wild West, quella Rucker San Vendemiano che sinora aveva battuto la Gesteco sia in Supercoppa che nell’andata del campionato.

La gara è iniziata con le due squadre molto contratte, che si temono, si rispettano e le cui difese prevalgono. Il primo canestro è di Miani dopo 2′, cui risponde Nicoli con la prima tripla (che vale per SanVe l’unico vantaggio della gara sul 2-3); Cassese e la prima tripla del Man of the Match, Eugenio Rota, portano 4 punti di vantaggio per la Gesteco (7-3), parzialmente mitigato da un 1 / 2 ai liberi di Tommy Gatto (incredibilmente sua unica realizzazione della gara). Al 9′ la gara è pari sul 9, grazie ad una tripla di Eric Visentin; allungo di Cividale con 1 / 2 di Fattori ai liberi e la seconda tripla di Rota, tripla di Nicoli a chiudere il primo quarto (13-12 Gesteco).

Secondo periodo che inizia con cinque punti in fila di Norman Hassan, che gioca alla grande in difesa; dopo un 2 / 3 di Rossetto ai liberi (fallo di Fattori su un tiro pesante del capitano ospite) cinque punti di Rota (tripla e contropiede su palla rubata) danno alla Gesteco 9 punti (23-14 al 12’16”) prima che Rossetto accorci da tre. Cinque punti di Verri (liberi, recuperata e tripla) riportano a contatto i veneti (25-22 al 15′), ma Daniel Ohenhen prima completa un gioco da tre punti dopo un fallo di Tommy Gatto, poi realizza ancora da sotto su assist di Rota (30-24 al 16’25”). La gara continua intensa ed equilibrata (32-31 al 19′) con qualche errore di troppo in attacco; ci pensa ancora Eugenio Rota, con una tripla all’ultimo secondo, a portare la sua squadra al riposo sul 35-31.

Molti temevano il terzo periodo, che spesso è risultato il meno performante per i ragazzi di coach Pillastrini: non è il caso di oggi. Battistini segna due liberi poi assiste Chiera per i primi punti dell’argentino (tripla al 21’39”); ancora Leo ruba palla e realizza, poi una sua tripla al 23’02” porta i suoi sul 44-31. A questo punto sale ancora in cattedra Rota, che gestisce, difende, segna e a metà tempo porta i suoi a +18. I primi punti ospiti li realizza ancora Nicoli da tre (49-34 dopo 25’13”), ma Battistini, Rota, Miani imperversano sotto l’anello ospite (55-34 al 26’40”). Al 27” Tassinari (non in grande spolvero questa sera) si lamenta platealmente per un supposto contatto subito in attacco: tecnico che costa alla truppa di coach Mian il libero di Battistini, la tripla di Rota ed il -25 (59-34 al 27’49”). Liberi di Battistini e un tiro di Hassan danno alla Gesteco 28 punti di vantaggio, con un quarto da 29-8 Gesteco che si chiude 64-39.

Il periodo finale vede un’orgogliosa rimonta SanVe ed una Gesteco che cerca di gestire; soli sei punti realizzati e 15 subiti con un Vedovato che trova un po’ più di libertà ed una Gesteco che cerca di centellinare i tanti giocatori con 4 falli sul groppone. Alla fine la Gesteco, esattamente come a Padova sette giorni fa, schiera per un minuto Cassese con Ohenhen, Londero, Furin (esordio per il numero 5) e Micalich.

Finale 70-54 Gesteco. Spiccano fra gli altri Eugenio Rota (26pt, 4 rimbalzi, 8 assist) e l’ennesima doppia doppia di Leo Battistini (14pt + 15 rimbalzi). 

La sconfitta di Senigallia, durissima e bruttissima, con il lungo e triste rientro verso casa ha creato un legame particolare fra i giocatori ducali. Da quel momento sei partite, tre in casa e tre fuori, e dodici punti guadagnati. Il presidente Davide Micalich (che oggi ha festeggiato nel migliore dei modi il compleanno) la chiama già ‘Pillalandia’….

Quel che è certo è che una formazione, nata solo qualche mese fa, ha alla fine dettato legge nel proprio gironcino, guadagnato le F8 di Coppa Italia grazie al primo posto e soprattutto il progetto di Cividale del Friuli ha ottenuto il rispetto degli addetti ai lavori.

Adesso due settimane di lavoro senza gare, prima dell’inizio della seconda fase, al PalaGesteco contro Jesi il 20 marzo prossimo,

Share.

About Author

Direttore di Nordestnews.com ed Incontro

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: