LE PAGELLE DI STERA : PARMA vs UDINESE 2-2

0

LE PAGELLE DI STERA

PARMA vs UDINESE : 2 – 2
21/02/2021

MUSSO: 6,5
Gran parate su Cornelius prima e su Mihaila dopo. Sulle due reti dei ducali ha fatto quello che poteva, ma è sempre decisivo.
I N C I S I V O

BONIFAZI: 5
Si dimentica che le partite iniziano dal primo secondo e si perde Cornelius che infila l’incolpevole Musso. Su un suo appoggio sbagliato nasce l’azione del raddoppio crociato.
S U P E R F I C I A L E

BECAO: 5
Il fallo da rigore su Mihaila è imbarazzante. Sbaglia misure e contro misure tanto da far rimpiangere Samir. Esce per Molina.
N O C I V O

NUYTINCK: 7
Uomo guida dei friulani. Decisivo in difesa e anche fruttifero in avanti, con ciliegina sulla prestazione il goal del 2 a 2.
I N T R E P I D O

STRYGER LARSEN: 6
Una partita sotto tono per il danese, meglio dietro a Molina nel secondo tempo.
F I A C C A T O

WALACE: 5
Alla lentezza, evidente, unisce una palese incompatibilità con Arslan e una leziosità tecnica che non smetterò mai di descrivere come elementare. Esce per Nestorovski.
S U P E R F L U O

ARSLAN: 5,5
Da quando Gotti gli affianca Walace è praticamente sparito dai referti. Secondo tempo migliore del primo, anche grazie all’assenza di Walace. Esce per Makengo.
V I N C O L A T O

DE PAUL: 6,5
Annebbiato nelle intuizioni e rallentato nelle ripartenze a cui ci aveva abituati nel primo tempo, esce alla distanza nel secondo, grazie agli spazi concessi dai crociati e alla utile spinta creata da Molina al suo fianco.
S O S T A N Z I A L E

ZEEGELAAR: 5
Avrebbe forse potuto e dovuto fare di più su Cornelius sul vantaggio dei ducali. Si divora un goal alla Lasagna maniera nel primo tempo e si ripete anche nel secondo. Esce per Ouwejan.
P E R D I B I L E

PEREYRA: 5,5
Recupera dall’infortunio, ma in campo è presente solo fisicamente. Spreca quasi tutto quello che gli passa tra i piedi. Si prende anche un giallo a 1 minuto dalla fine che gli farà saltare la prossima contro la viola.
D E L U D E N T E

LLORENTE: 5
Può essere che non arrivino palloni giocabili, ma nemmeno si impegna troppo a cercarli. D’altronde, scoccia ricordarlo, non segna dal 2019!
I M P R O D U T T I V O

MOLINA: 6,5
Rileva Becao modificando significativamente l’inerzia dei friulani sulla sua fascia.

NESTOROVSKI: 6
Entra al posto di Walace non riuscendo ad essere incisivo.

OKAKA: 6,5
Subentra a Llorente e la mette subito alle spalle di Sepe!

OUWEJAN: 6,5
Manda in panchina Zeegelaar e con un suo cross fa pareggiare i suoi.

MAKENGO: s.v.
Ultimo ad entrare in campo al posto di Arslan.

IL MISTER: 5
Fa buon viso a cattivo gioco sopperendo all’assenza forzata di Deulofeu con il rientrante Pereyra. La squadra ha evidentemente problemi di concentrazione se in due partite consecutive subisce goal dopo nemmeno 3 minuti! I suoi sono imballati, imbarcano acqua che nemmeno un vascello in balia delle onde! Idee zero e gioco inesistente. Primo tempo perso per incompetenze tecniche evidenti, e dopo Roma sono due! Arslan e Walace assieme non vanno, Zeegelaar non serve in nessuna dalle due fasi, come fai a non vederlo? Butta nella mischia Nestorovski e Molina per provare a giocare le carte a proprio favore, mettendo i friulani potenzialmente in condizione di poter spingere con più incidenza (zero tiri in porta nella prima frazione). I cambi danno un altro volto alla squadra, segno inequivocabile che la formazione era sbagliata. Dentro Okaka e poi Ouwejan. Sul pari mette in campo Makengo. Secondo tempo o quasi di marca friulana, dovrebbe rifletterci sopra attentamente!
I M B A R A Z Z A N T E

CITAZIONE SPECIALE DI OGGI

ATTEGGIAMENTO : 4
Non si può prendere due reti consecutivamente nei primi 4 minuti di partita!

LA SINTESI: UN TEMPO A TESTA
Udinese che si ritrova a giocare ancora all’ora di pranzo dopo la debacle di Roma, dove i bianconeri sono stati surclassati, a malo modo, dai giallorossi. Rientro prezioso quello di Pereyra, purtroppo però alle storiche defezioni di Pussetto e Forestieri si è unito in settimana anche l’uomo forse più in forma tra i friulani, quel Deulofeu autore delle ultime reti friulane. Parma alla disperata ricerca di punti salvezza che si schiera con un 4-3-3 molto aggressivo. Nemmeno tre minuti e gialloblù in vantaggio con Cornelius, che dopo più di sei mesi torna a segnare inserendosi tra Bonifazi e Zeegelaar (nessuno batte i bianconeri quanto a capacità di fare risorgere giocatori altrui!). Udinese che per due partite consecutive subisce goal nei primi 3 minuti!!! Parma che padroneggia in campo, non sembra la penultima in classifica, ovvero i friulani non sono in grado di farla essere quello che in effetti è!?! Musso salva su Cornelius, spina nel fianco dei friulani, e Zeegelaar si DIVORA il goal del pareggio sparando alto da solo in area. Sembra la fotocopia della partita di domenica scorsa. Dopo il goal a freddo c’è il rigore contro! Su un errore in appoggio di Bonifazi su Zeegelaar, fallo da campionato amatori di Becao e raddoppio dal dischetto di Kucka. Udinese assente ingiustificata! Atteggiamento da perdenti quello dei friulani, nervosi, pressapochisti e inconcludenti. Serve forse iniziare a riflettere seriamente su una guida tecnica approssimativa? Walace e Arslan sono evidentemente incompatibili, Zeegelaar è inutile, Llorente così non serve a nulla! Primo tempo chiuso nettamente sopraffatti dai gialloblù! Cambia identità la squadra friulana al rientro in campo. Dentro Molina e Nestorovski al posto di Walace e Becao. Abbiamo un nuovo Lasagna, è Zeegelaar che spara in malo modo alto sulla traversa, sinceramente non ne sentivamo la mancanza! Okaka per Llorente al 60^ minuto che dopo solo 3 minuti riesce a segnare, rimettendo i friulani in partita. Entra anche Ouwejan per i bianconeri, ducali che si tutelano inserendo Man, Grassi e Cyprien. Peccato venga annullato il pareggio di Ouwejan che di testa segna su cross di De Paul che purtroppo ha calciato il pallone quando era gia uscito. Parma che corre ai ripari, dentro Bruno Alves e Laurini. Ma non basta, gran cross di Ouwejan che Nuytinck spedisce alle spalle di Sepe. Dentro anche Makengo. Nestorovski prima e Gagliolo poi mancano il terzo goal. Finisce in parità una partita approcciata in maniera totalmente sbagliata e forse alla fine sprecando l’occasione di portarsi a casa i 3 punti!

PARMA : SEPE 6, CONTI 5.5, BANI 5, GAGLIOLO 6, PEZZELLA 6.5(LAURINI s.v.), KUCKA 7, BRUGMAN 6(CYPRIEN 6), HERNANI 6.5(MAN 6), KARAMOH 6(GRASSI 6), CORNELIUS 6.5, MIHAILA 6(BRUNO ALVES 5)

Share.

About Author

Leave A Reply

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: