LE PAGELLE DI STERA : ROMA vs UDINESE 3-0

0

LE PAGELLE DI STERA

ROMA vs UDINESE : 3 – 0
14/02/2021

MUSSO: 6
Superato da Veretout al primo affondo romanista, riesce ad essere decisivo almeno su altre 3 occasioni romane prima di vedersi fischiare contro un dubbio intervento su B. Mayoral. Oggi sono tre i pallone da raccogliere in fondo al sacco, ma da parte sua ha fatto il massimo.
S O P R A F F A T T O

BONIFAZI: 5,5
Si impegna ma fatica a contenere le frecce capitoline che svariano sulla sua fascia.
P R E S S A T O

NUYTINCK: 6
Da solidità alla difesa, anche se oggi i giallorossi creano grossi grattacapi specialmente dalla sua destra e non sempre riesce a contenerli.
E S E M P L A R E

SAMIR: 5,5
Difende come sa ma commette alcune sbavature di troppo.
S O L I D O

STRYGER LARSEN: 5,5
Raramente in propensione avanzata, stenta a trovare le misure per contenere gli avversari, devastanti sulla sua fascia. Esce per Molina.
C O N T E N U T O

DE PAUL: 6
Primo tempo sotto tono, sotto ritmo. Errori in impostazione e poca garra! Seconda parte un po più in palla, ma oggi non era giornata.
F R E N A T O

ARSLAN: 5
Compassato lento e poco lucido, in poche parole non in partita. Esce per Makengo.
S P E N T O

WALACE: 5
Quattro minuti e 4 passaggi sbagliati, recordman della serie A. Non ci si può aspettare nulla di più che delle semplici nozioni applicate di scuola calcio. Esce per Nestorovski.
M A N I C H I N O

ZEEGELAAR: 5,5
Partita ordinata dell’olandese che si limita a contenere, non senza sforzi, gli avversari. Esce per Ouwejan.
V O T A T O

DEULOFEU: 6
E’ la nuova anima di questa squadra, corre, pressa, imposta. La condizione fisica lo limita ancora, ma ha davvero la voglia e la grinta giuste. Peccato per il goal divorato nel secondo tempo. Non molla mai.
C O N V I N T O

LLORENTE: 5,5
Sulle palle alte è un sicuro riferimento per la squadra, ma non è ancora nella forma necessaria per essere sufficientemente dinamico e pericoloso. Esce per Okaka.
I N C A R T A T O

MOLINA: 6
Rileva Stryger e spinge bene sulla sua fascia.

OKAKA: 5,5
Entra al posto di Llorente ma non si fa notare se non per un tacco ciccato.

OUWEJAN: s.v.
Subentra a Zeegelaar.

MAKENGO: s.v.
Dentro per Arslan.

NESTOROVSKI: s.v.
Ultimo in campo per i bianconeri al posto di Walace

IL MISTER: 5
Deve sopperire all’assenza di Pereyra, e lo fa con Arslan e Walace a gestire il centrocampo, con RDP piu spostato verso l’area avversaria. La Roma, come spesso succede, passa subito in vantaggio e raddoppia grazie ad un dubbio rigore. Prova a rimescolare le carte inserendo Okaka e Molina, con i suoi in netto affanno. La squadra nel secondo tempo è viva, e con Ouwejan e Okaka prova a dare la scossa. A luci spente forse ha ritardato troppo certi cambi…
I N E F F I C A C E

CITAZIONE SPECIALE DI OGGI

GIACOMELLI : 4
Lo si temeva fin dalla designazione e funesto è stato! Rigore per la Roma discutibile e su Deulofeu almeno da valutazione VAR! Una sola parola : DISCUTIBILE!

LA SINTESI: QUANDO IL TASSO TECNICO FA LA DIFFERENZA…
Giornata di sole ma clima gelido oggi a Roma. Friulani reduci da un interessante quanto insperata serie positiva, e con la trovata efficacia della nuova coppia d’attacco Llorente-Deulofeu, chiamata a confermarsi contro un avversario di livello. Rientra dopo la squalifica il capitano Rodrigo De Paul. Pereyra purtroppo fuori per infortunio. Immediato il forcing dei giallorossi che mettono i bianconeri di giallo vestiti a chiudersi in difesa. Due corner in 2 minuti per i romani. Bastano 4 minuti e la Roma è avanti grazie a Veretout. In 4 minuti Walace ha già sbagliato tutti e 4 i passaggi capitatigli sui piedi! Musso strepitoso, salva con i piedi su Veretout, ancora lui, con i friulani temporaneamente in 10 con Bonifazi alle cure dello staff sanitario. Si notano le grandi individualità dei giallorossi, controllo di palla e palleggio di alto livello. Stryger salva miracolosamente in mischia, su una pericolosa conclusione ravvicinata. Deulofeu si muove molto, Llorente invece è un pò statico. Rigore per la Roma per un quasi fallo di Musso su B. Mayoral lanciato a rete…inizia lo show di Giacomelli? Veretout trasforma. Udinese in bambola e la Roma dilaga, terzo goal con Pellegrini che però grazie al VAR viene giustamente annullato per un fallo su Stryger in precedenza. Rodrigo non riesce ad impostare e il gioco ne risente, di conseguenza. Deulofeu si danna l’anima su tutti i palloni, ma inizia ad accusare segni di stanchezza preoccupanti, la partita è ancora lunga. Primo tempo che si chiude sotto di due reti per i friulani, che fin ora hanno più subito che costruito, e mai concluso in porta. Secondo tempo che inizia senza cambi. Cominciano bene i friulani che vanno anche in porta con Deulofeu che si fa parare il tiro da Lopez. De Paul su punizione calcia di poco alto alla sinistra di Lopez. Prova a reagire la squadra di Mister Gotti, ma mancano idee. RDP resta a terra dopo un contrasto. Si preparano ad entrare Molina e Okaka. Friulani che sembrano ritrovarsi, e la Roma rimette in campo Dzeko dopo le polemiche e la sua lunga assenza, applausi per lui. Deulofeu prima e RDP poi si divorano il possibile 2 a 1! Entrano Ouwejan e Makengo. Okaka prova di tacco su cross di Deulofeu, precedentemente beccato in fuorigioco su lancio di RDP, ma cicca malamente. Fase di gioco compassata, con le squadre un po sfilacciate. Entrano Nestorovski per i friulani e Diawara e Perez per i giallorossi. Come un fulmine a ciel sereno, Pedro porta a tre le reti giallorosse, è bastato accelerare un po’. Quanto è triste Roma, che riporta con i piedi per terra i friulani, con un 3 a zero e poco davvero da parte friulana!

ROMA : P. LOPEZ 6, MANCINI 7, CRISTANTE 6, IBANEZ 6.5, KARSDORP 6, VERETOUT 7 (PEDRO 6.5), VILLAR 6.5, SPINAZZOLA 6(PEREZ s.v.), PELLEGRINI 6(DIAWARA s.v.), MIKITARYAN 6.5, B. MAYORAL 6 (DZEKO 5)

Share.

About Author

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: