LE PAGELLE DI STERA : UDINESE vs ROMA 0 – 1

0

LE PAGELLE DI STERA

UDINESE vs ROMA 0 – 1
03/10/2020

MUSSO: 6
Ha davanti a se un attacco di tutto rispetto anche se non lo impegna seriamente quasi mai, purtroppo però la ROMA ha in squadra giocatori che possono fare da soli la differenza, e così basta una conclusione magistrale di PEDRO per farlo capitolare.
U C C E L L A T O

DE MAIO: 6
Giocare contro DZEKO e compagni non è una passeggiata ma ha saputo difendere con ordine senza farsi sovrastare. Peccato non sia bastato.
C O R I A C E O

SAMIR: 6
Carico come una molla, molto dinamico non si risparmia mai. Si immola fisicamente sulle conclusioni avversarie togliendo le castagne dal fuoco (è quasi stagione..) ma lui da solo non basta ad evitare la terza sconfitta di fila.
A T T E N D I B I L E

BECAO: 4,5
Spesso in ritardo in marcatura, commette troppi errori uno su tutti quello in ripartenza che regala la palla per il vantaggio giallorosso. Di certo non lo aiuta la presenza in fascia dell’olandese di destra, ma tutto sommato una partita negativa. Esce per COULIBALY.
A P P R O S S I M A T I V O

OUWEJAN: 6
Esordio da titolare per l’olandese di sinistra, che si dimostra molto promettente. Ottimo piede e senso della posizione e anche in quanto a grinta e qualità non scherza.
C O R P O S O

ARSLAN: 5
Al centro del campo dovrebbe dettare i tempi, ma non illumina il gioco dei suoi compagni, semmai cerca di coprire le azioni avversarie. Risulta anche spesso fuori posizione sulle ripartenze, sembra sempre limitarsi a fare il compitino.
A S E T T I C O

DE PAUL: 6
Ritorna sulla “sua” trequarti, e i risultati si vedono. Scodella palloni per gli avanti bianconeri con precisione ma non viene ripagato con eguale moneta!
S O L I T A R I O

PEREYRA: 6
Rieccolo il figliol prodigo dopo le avventure ai “piani alti” è rientrato in Friuli, caso raro nella recente storia bianconera. Non è evidentemente in condizione ottimale, almeno questa è l’impressione, ma quando ha il pallone prova a creare gioco. Nella prima frazione va anche vicino alla rete con un colpo sotto che viene salvato quasi sulla riga.
Si fa notare per la personalità che mette in campo e che sa trasmettere anche alla squadra. Esce per crampi sul finire del match.
A P P R O P R I A T O

TER AVEST: 4,5
Purtroppo non riesce ad essere efficace, poco come spalla di RDP sulla fascia, meno ancora in copertura, lascia il posto a MOLINA.
I N C O N S I S T E N T E

LASAGNA: 5,5
Bel tentativo dal limite che MIRANTE para con bravura poi “quasi” spreca davanti a MIRANTE un azione in velocità, che forse con un po più di cattiveria avrebbe avuto altra sorte. Nella seconda frazione di gioco continua sulla falsariga del primo, risultando impreciso o poco deciso.
V A N O

OKAKA: 4
Più mobile del solito cerca di giocare anche i palloni che non ha giocato nelle due precedenti partite, questo almeno nel primo tempo. Nel secondo si DIVORA una rete davanti a MIRANTE e riprende da dove aveva lasciato con lo SPEZIA.
I N A D A T T O

MOLINA: 6
Rileva TER AVEST per il suo esordio in bianconero facendosi subito notare per la mobilità e la qualità tecnica. Prova anche la via del goal con una conclusione al volo sventata dal solito MIRANTE.

FORESTIERI: 6
Entra al posto di ARSLAN e concorre da subito a fare viaggiare meglio e con più velocità la palla.

NESTOROVSKI: s.v.
Subentra a PEREYRA.

COULIBALY: s.v.
Prende il posto di BECAO.

MISTER GOTTI: 6
Solito modulo, ma nuovi interpreti a centrocampo. OUWEJAN è una piacevole scoperta, ARSLAN e PEREYRA danno più qualità ed esperienza, che servivano come il pane a merenda. Il mister cerca di fare il meglio che può con quello che ha e il primo tempo pare dargli ragione. La Roma però entra con un piglio decisamente diverso nel secondo tempo e sfruttando una serie infinita di errori in uscita dei suoi passa in vantaggio.
Si gioca le carte FORESTIERI e MOLINA e quasi viene ripagato dal giusto pareggio, purtroppo però manca chi sa buttarla dentro!
P E R S E G U I T A T O

CITAZIONE SPECIALE DI OGGI : I NUOVI 7
Promettenti le prove di MOLINA e OUWEJAN, PEREYRA da rivedere come RASLAN, ma per motivi diversi, il primo forse in ritardo di condizione, il turco non è parso all’altezza. FORESTIERI potrebbe tornare utile.

LA SINTESI: INNESTI E STIMOLI RICOSTITUENTI MA L’IMPEGNO NON BASTA!
Partita impegnativa dopo la “disfatta” contro lo Spezia. Per i bianconeri c’e’ la nuova ROMA di Friedkin. Novità in campo per GOTTI che si affida ai soliti 3 in difesa e i soliti 2 davanti ma con gli innesti di PEREYRA, ARSLAN e OUWEJAN dal primo minuto, cosa che sembra dare nuova tempra e slancio agonistico ai friulani.
Roma che costruisce quasi sempre con VERETOUT e PELLEGRINI e sfrutta il dinamismo di MKHITARIAN e PEDRO, molto mobili per non dare riferimenti i quali servono sistematicamente DZEKO, vero condottiero di questa squadra. UDINESE che non sta a guardare e con LASAGNA e OKAKA si fa vedere davanti a MIRANTE, sempre reattivo. Sarebbero bastati 10 minuti così per non “prenderle” dallo SPEZIA!
DZEKO spreca un ottima occasione e anche alle zebrette capita un occasione COLOSSALE sul finire del primo tempo che LASAGNA prima e PEREYRA poi non riescono a spingere in rete. La prima frazione si chiude con un pareggio a reti bianche che tutto sommato risulta equo, molta classe in campo da una parte contro grinta e abnegazione tattica dall’altra.
Dopo una serie infinita di errori in uscita da parte dei bianconeri, la ROMA ringrazia e punisce con PEDRO, che sfrutta un errore in disimpegno di BECAO.
Timida reazione dei bianconeri anche grazie ai primi cambi di GOTTI con l’esordio di MOLINA che ravviva la fascia destra. Errori in serie dei “soliti” OKAKA e LASAGNA (piedi più che discutibili…) che fanno infuriare i tifosi sugli spalti dello Stadio FRIULI.
MOLINA e FORESTIERI si dimostrano validi e mettono la squadra in grado di essere più propositiva, anche se poi le punte non sanno finalizzare le giocate dei compagni.
Una bella partita tutto sommato, ma la ROMA ha saputo fare valere il peso dei suoi avanti.

ROMA : MIRANTE 7, MANCINI 6, IBANEZ 6.5, KUMBULLA 6, SANTON 6, PELLEGRINI 6.5 (CRISTANTE S.V.), VERETOUT 6.5, SPINAZZOLA 6, MKHITARYAN 6.5 (PEREZ 6), PEDRO 7 (KLUIVERT S.V.), DZEKO 6 (VILLAR S.V.)

Share.

About Author

Leave A Reply

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: