NEI SUONI DEI LUOGHI: Il QUINTETO PORTENO in concerto a Cervignano del Friuli

0

Settimana di grande attività per il calendario del festival internazionale di musica e territori Nei Suoni dei Luoghi. Dopo i concerti di Satèn Saxophone Quartet e ArTime Quartet, nuovo appuntamento in programma lunedì 17 agosto, alle 21.00, al Parco Europa Unita diCervignano del Friuli, questa volta dedicato a sonorità tanguere, jazz e classiche con il concerto del Quinteto Porteño. In caso di maltempo l’evento si svolgerà al Teatro Pasolini di Piazza Indipendenza. L’ingresso è gratuito, ma con prenotazione obbligatoria, telefonando al n. 0432 532330 (dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30) o inviando una mail a:info@associazioneprogettomusica.org entro il giorno precedente il concerto. Il Festival Nei Suoni dei Luoghi è organizzato da Associazione Progetto Musica, con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – Assessorato alla cultura e allo sport e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo – Direzione Generale Spettacolo e con il sostegno della Fondazione Friuli.

Il Quinteto Porteño nasce come interprete delle musiche di Astor Piazzolla e successivamente decide di proporsi con composizioni originali proprie, una miscela di grande effetto che unisce tango, jazz e musica classica; in questa serata avremo modo di ascoltarle a fianco di alcune celebri composizioni del musicista argentino che rivoluzionò la storia del tango. “La musica del Quinteto Porteño è profonda e logica come un pensiero coerente” (P. Odello).

Il Quinteto Porteño, composto da Nicola Milan (fisarmonica), Daniele Labelli(pianoforte), Nicola Mansutti (violino),Roberto Colussi (chitarra), Alessandro Turchet (contrabbasso) nasce nel 2006 con l’intento di esplorare e studiare il tango argentino. L’entusiasmo e l’apprezzamento del pubblico hanno accompagnato la formazione fin dagli esordi e sono stati rafforzati dal successo del primo disco inciso dal gruppo dal titolo “Decarisimo“, uscito alla fine del 2008 per l’etichetta Assowhat. Il disco è un sincero omaggio al grande compositore argentino di origini italiane Astor Piazzolla, scomparso nel 1992. Con le sue struggenti melodie, ricche di tensione e di passione (una su tutte è “Libertango”), questo incredibile artista ha reso questo genere famoso in tutto il mondo.

Fra i prossimi appuntamenti della rassegna troviamo il concerto di Elsa Martin eStefano Battaglia, il 21 agosto in Piazza Libertà a Udine e il progetto Sweet Were the Hours dell’Ensemble Variabile, che chiuderà la prima parte della rassegna, il 27 agosto a Villa De Brandis di San Giovanni al Natisone.

Gli appuntamenti della rassegna si svolgeranno nel rispetto delle normative in materia di contenimento del contagio da COVID-19 vigenti alla data della loro esecuzione, scaricabili dal sito webwww.neisuonideiluoghi.it.

 

Programma:

  1. Piazzolla,Biyuya – Adios Nonino – Escualo – Oblivion – Fracanapa

N.Milan, Tango Quinto

D.Labelli, Il Sole sopra le nuvole

N.Milan, Estango – Desiderata

D.Labelli, Tango 7

N.Milan, Milonga dell’incoerenza – Rinascimento

  1. Piazzolla,Libertango
Share.

About Author

Direttore di Nordestnews.com ed Incontro

Leave A Reply

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: