LE PAGELLE DI STERA : BOLOGNA vs UDINESE 1 – 1

0

LE PAGELLE DI STERA

BOLOGNA vs UDINESE 1 – 1
22/02/2020

MUSSO: 7
Si conferma baluardo difficilmente superabile con alcuni interventi degni di nota, ma ahimè non è Superman e tanto meno Mago Silvan!
C O S T A N T E

NUYTINCK: 6
La difesa regge quasi fino al 90′ grazie anche alla sua prestazione.
A P P R E Z Z A B I L E

TROOST-EKONG: 6
Partita ordinata e difesa efficace della propria porta, ma non regge fino alla fine.
R E D I V I V O

BECAO: 6,5
Una giornata impegnativa contro un ottimo BARROW (arrivato a Gennaio…ndr) ma purtroppo non basta.
C O N C R E T O

STRYGER LARSEN: 6
Non in giornata il danese, che al contrario delle ultime uscite non spinge a dovere e non si fa notare con fraseggi di rilievo con RDP.
I N C A L O

SEMA: 6
Finisce troppo presto la sua partita già sul finire del primo tempo a causa di un problema muscolare, dopo una prova convincente e alcuni spunti interessanti.Lascia il posto a ZEEGELAAR.
S F O R T U N A T O

MANDRAGORA: 6
Ordinato, a volte maldestro, mai pericoloso. Una partita incolore.
S U F F I C I E N T E

FOFANA: 6
Non in giornata di grazia, per lo meno non all’altezza della partita contro l’Hellas. Ordinato e niente più lascia il posto a WALACE.
I M B A L L A T O

DE PAUL: 6,5
Firma l’assist per il vantaggio bianconero, si esibisce in alcune giocate di pregio nello stretto. All’uscita di KL15 il mister lo mette come seconda punta. Non può sempre risolverla lui.
Q U A L I T A T I V O

LASAGNA: 5,5
Conferma il suo momento no. Le poche palle giocabili non le ha sapute valorizzare mentre le poche occasioni avute non le ha sfruttate.
I N C O N S I S T E N T E

OKAKA: 6
Finalmente in goal! Segna di nuovo al Bologna dopo l’andata (prima volta in carriera a ripetersi nella stessa stagione). In generale però troppo legnoso (lento) e spigoloso.
I N C O M P I U T O

ZEEGELAAR: 5,5
Subentra a SEMA colpito da guai muscolari. Non so voi, ma entrato in campo sembrava più fuori posto di un gatto in un canile.
I M P A L P A B I L E

WALACE: 5,5
Da il cambio a FOFANA e si fa notare per lentezza e pressapochismo.

JAJALO: s.v.
Prende il posto di LASAGNA senza fare nulla.

IL MISTER: 4
Squadra che convince non si cambia, anche se l’idea sugli attaccanti sarebbe quanto meno discutibile. Grazie a un’incornata vincente di OKAKA si chiude in vantaggio il primo tempo, ciò nonostante ma non dimostrando quella superiorità che ci si aspetterebbe contro un Bologna falcidiato da 9 (nove) titolari assenti tra squalifiche e infortuni. Lo conferma anche il fatto che il Bologna riesce a tenere molto di più il pallino del gioco.
Secondo tempo quasi in totale sofferenza, senza spunti in avanti, sottomessi dai rossoblue. Impietose le statistiche con un 60% di possesso palla felsineo, 14 tiri contro 7.
Partita buttata via per colpa sua, inutile girarci intorno! Tenere in campo OKAKA sfinito, non far giocare NESTOROVSKI o TEODORCZYK contro questo Bologna è da perdenti!
In generale un atteggiamento negativo e troppo rinunciatario, contro una squadra in grosse difficoltà. E il Genoa gliene aveva fatti 3 solo la scorsa settimana, il Genoa!!!
R E G R E D I T O

CITAZIONE SPECIALE DI OGGI

MIHAjLOVIC : 8
Un uomo vero Sinisa. Uno alla Boskov per capirci, considerate anche le cose che ultimamente gli ho sentito dire a riguardo di giocatori viziati, politica e falsi valori.

L’avversario:
BOLOGNA : DA COSTA 5.5,TOMIYASU 6.5, BANI 7, DANILO 6, MBAYE 6, POLI 6 (JUWARA 6), DOMINGUEZ 6, ORSOLINI 6, OLSEN 5 (BALDURSSON 6,5), BARROW 6, PALACIO 6,5

Share.

About Author

Leave A Reply

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: