GUSTAVO DUDAMEL DIRIGE A UDINE L’ORCHESTRA DELL’ACCADEMIA NAZIONALE DI SANTA CECILIA

0

Abbinata di assoluto prestigio per il quarto concerto della stagione Sinfonica 2019_20 delTeatro Nuovo Giovanni da Udine, realizzata anche grazie al sostegno di Fondazione Friuli. Sul palcoscenico, giovedì 12 dicembre 2019 con inizio alle 20.45, saliranno infatti il carismatico direttore venezuelano Gustavo Dudamel e l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, storica istituzione che per prima in Italia si è dedicata esclusivamente al repertorio sinfonico.

Gustavo Dudamel ha iniziato a studiare direzione d’orchestra nel 1993 proseguendo quindi i suoi studi con José Antonio Abreu, fondatore del celebre programma educativo musicale “El Sistema”. Qualche anno dopo, nel 2004, si è imposto nel panorama musicale internazionale vincendo la prima edizione del Concorso Gustav Mahler a Bamberga e venendo notato dai più importanti direttori, Rattle e Abbado fra gli altri. Inizia così una folgorante carriera che lo ha condotto, appena ventottenne, a salire stabilmente sul podio della Filarmonica di Los Angeles. Applaudito da centinaia di milioni di persone per le sue esibizioni dal vivo ma anche per le collaborazioni trasversali con il cinema, la televisione e la radio, nel 2017 Dudamel è il più giovane direttore d’orchestra a guidare i Wiener Philharmoniker nel popolarissimo Concerto di Capodanno, onore riservato alle personalità musicali più eminenti della scena mondiale. Ammirarlo sul podio sarà dunque un’occasione unica per apprezzarne il temperamento vibrante e le indiscusse doti interpretative.  

Per il concerto udinese, in esclusiva per il Nordest, il programma prevedrà la Sinfonia n. 2 in si bemolle maggiore D. 125 di Franz Schubert, opera diraro ascolto, e un grande classico di Johannes Brahms, la Sinfonia n. 1 in do minore op. 68, cui farà da preludio l’infallibile estro operistico diSemiramide, maestosa ouverture di Gioachino Rossini.

Gustavo Dudamel è nato a Barquisimeto, in Venezuela, in una famiglia di musicisti. Ha iniziato a studiare direzione d’orchestra nel 1993 diventando Direttore Musicale dell’Orchestra Giovanile Simón Bolívar nel 1996 e proseguendo i suoi studi con José Antonio Abreu, fondatore dell’ensemble e del celebre programma educativo musicale “El Sistema”. Nel 2004 si impone nel panorama musicale internazionale vincendo la prima edizione del Concorso Gustav Mahler per direttori d’orchestra a Bamberga. Inizia così la sua brillante carriera internazionale che lo porta subito ad essere invitato presso le più importanti istituzioni musicali: le Filarmoniche di Vienna, Berlino, Monaco, di New York e della Scala, la Philharmonia di Londra, di Bamberg e molte altre. Dopo aver ricoperto la carica di Direttore Principale dell’Orchestra Sinfonica di Göteborg fino al 2012, diventandone poi il Direttore Onorario, attualmente è Direttore Musicale dell’Orchestra Sinfonica Simón Bolívar e, dal 2009, è Direttore Artistico e Musicale della Los Angeles Philharmonic. Nel 2017, è stato il più giovane direttore di sempre a guidare il famoso concerto di Capodanno della Filarmonica di Vienna. Attraverso il cinema, la TV, la radio e le trasmissioni online Dudamel ha raggiunto centinaia di milioni di persone in tutto il mondo. Ha vinto il Grammy Award con il Vangelo secondo l’altra Maria di John Adams (commissionato ed eseguito dalla Los Angeles Philharmonic) e recentemente ha inciso la colonna sonora del filmLibertador; ricordiamo ancora incisioni di musiche di Richard Strauss con la Berlin Philharmonic, delle Sinfonie n. 5 e n. 7 di Mahler con la Simón Bolívar Symphony Orchestra e della Nona di Mahler con la Los Angeles Philharmonic. Dudamel è costantemente impegnato in progetti internazionali di promozione dell’accesso alle arti per i giovani e nel 2012 ha dato vita a una Fondazione che sostiene e diffonde i valori dell’educazione musicale e della giustizia sociale in tutto il mondo. 

Fondata nel 1908, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Ceciliaha tenuto circa 15.000 concerti collaborando con i maggiori musicisti del secolo. È stata diretta, tra gli altri, da Mahler, Debussy, Strauss, Stravinskij, Sibelius, Hindemith, Toscanini, Furtwängler, De Sabata e Karajan. I suoi direttori stabili sono stati Bernardino Molinari, Franco Ferrara, Fernando Previtali, Igor Markevitch, Thomas Schippers, Giuseppe Sinopoli, Daniele Gatti e Myung-Whun Chung; Leonard Bernstein ne è stato Presidente Onorario dal 1983 al 1990. Sotto la guida di Sir Antonio Pappano, direttore musicale dal 2005, il prestigio dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia ha avuto uno slancio straordinario, ottenendo importanti riconoscimenti internazionali.

Share.

About Author

Direttore di Nordestnews.com ed Incontro

Leave A Reply

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: