LE PAGELLE DI STERA : UDINESE – SPAL 3 – 2

0

LE PAGELLE DI STERA

UDINESE – SPAL 3 – 2
18/05/2019

MUSSO: 6
Non impeccabile sul raddoppio Spallino si arrangia come può per evitare il tracollo
E C C E L S O

DE MAIO: 6
Sempre ordinato e preciso dà misura alla difesa.
S A L D O

TROOST-EKONG: 5,5
Se non salti, ti saltano, e Valoti ringrazia. Non sempre impeccabile.
V A G O

SAMIR: 6
Gli servono 5 minuti per bissare il goal della precedente partita, per portare i bianconeri in vantaggio, collabora a reggere il contraccolpo spallino del secondo tempo, riuscendo a far rimanere a galla la squadra.
A C C E N T A T O

STRYGER LARSEN: 7,5
Lo trovi in difesa, a centrocmpo e in attacco, è un giocatore senza mezze misure. Con inesauribile vigore atletico ha dato l’anima per la squadra.
S U P E R L A T I V O

MANDRAGORA: 6
Coordina bene DE PAUL e le ripartenze, purtroppo però troppo spesso addormentando il gioco.
L A T E N T E

SANDRO: s.v.
Esce al 13 del primo tempo per un problema muscolare.
S C A L O G N A T O

DE PAUL: 7
Oggi oltre a giocare, correre per 100 minuti 100, fare del suo meglio come sempre con lanci e dribbling, ha passato molto del suo tempo a salutare curva, tribuna, distinti…chissà cosa avrà voluto dirci!!!?
I N E F F A B I L E

ZEEGELAAR: 6
Preciso, ermetico, veloce, duttile, applicato, di sicuro un valore aggiunto.
S O S T A N Z I A L E

LASAGNA: 5,5
Corre troppo a vuoto, sbaglia spesso i tempi di gioco, non aggredisce l’area nemmeno con la palla al piede! Giustamente esce dopo aver fatto infuriare Tudor con l’ennesima ciccata. Chissà che non fosse anche la sua “ultima” al “Friuli”!!!???
R I S T R E T T O

OKAKA: 7
Micidiale nelle ripartenze, mette costante pressione alla retroguardia ferrarese. Si regala un goal imperioso di testa nell’area degli arancioni, che porta sul 2 a zero i friulani. Poi specchiandosi, si imita talmente bene che realizza il 3 a zero dopo solo 5 minuti in fotocopia.
V I T A L I Z Z A N T E

D’ALESSANDRO: 6
Sostituisce l’inforunato SANDRO. Entrato in campo a freddo stenta a trovare posizione, TUDOR lo sposta dietro a STRYGER ottenendo il risultato sperato.
C O N G R U O

PUSSETTO: 5
Entra al posto di capitan LASAGNA, ma si fa notare più per quello che non fa rispetto a quello che avrebbe dovuto fare.
A F F I E V O L I T O

TEODORCZYK: 6
Subentra a OKAKA nei minuti finali.

IL MISTER: 7
Ha trasmesso grinta e tenacia, e nel primo tempo la squadra segue alla lettera il Mister, portandosi sul 3 a zero che avrebbe potuto essere più sostanzioso LASAGNA permettendo!
Ma al rientro dagli spogliatoi qualcosa si è perso, la SPAL ha preso il sopravvento e fino all’ultimo minuto ha messo il risultato in discussione.
I cambi a disposizione non potevano dare molto…
I N D O M I TO

CITAZIONE SPECIALE DI OGGI

S.P.A.L.: 8
Una piccola provinciale dai piedi buoni e dal bel gioco, con una parterre di punte che a Udine ci sognamo da anni!!!
I tifosi però non sono all’altezza della squadra….

Share.

About Author

Leave A Reply

*