LA FAVORITA

0

Arriva nelle sale italiane La favorita, il nuovo film di Yorgos Lanthimos candidato a dieci premi Oscar tra cui miglior film.

Gran Bretagna, XVIII secolo. La storia, divisa in atti, porta in scena un gioco di seduzioni e inganni in cui la regina Anna rappresenta il premio finale. La duchessa di Marlborough, sua amica d’infanzia, e Abigail, sua cugina, faranno a gara per entrare nelle grazie della regina senza farsi scrupoli di alcun tipo, creando situazioni sempre più assurde e ingarbugliate.

Il lato tecnico del film si incastra perfettamente con la trama senza mai sovrastarla, anzi facendo da cornice e arricchimento a una sceneggiatura già di per sé impeccabile. Lanthimos limita sapientemente il suo estro artistico – restando comunque riconoscibile con l’uso di grandangoli e inquadrature mai banali – per dare spazio a un intreccio ammaliante sostenuto da grandi interpretazioni. Olivia Colman è straordinaria, riesce a dare spessore a ogni gesto e a cambiare repentinamente umore e temperamento. Emma Stone e Rachel Weitz si dimostrano all’altezza dei ruoli, rendendosi odiose e amabili all’occorrenza. Inoltre, una colonna sonora prepotente e a tratti disturbante enfatizza alcuni passaggi, rendendo le emozioni al limite dell’eccesso.

La favorita è principalmente un’opera di intrattenimento di alto livello, in cui si insinua una vena polemica che smaschera una società fatta di apparenze, tradimenti e puri interessi personali. La regina Anna è l’unica con un barlume di umanità, ed è anche l’unica che si fa scalfire e influenzare dal volere degli altri. Il regista riesce a creare la giusta atmosfera, immergendo lo spettatore nella luminosa ricchezza del Palazzo Reale e allo stesso tempo nei suoi oscuri segreti. Un’apparenza studiata e ben calibrata rende questo film incredibilmente piacevole, ma la sua comicità tragica non tarda a rivelare verità scomode e ancora attuali.

Share.

About Author

Leave A Reply

*