TEATRO NUOVO GIOVANNI DA UDINE, AL VIA UNA STAGIONE DI GRANDI CONCERTI

0

Ventiduesima stagione sinfonica ai blocchi di partenza per il Teatro Nuovo Giovanni da Udine: domenica 23 settembre, infatti, la prestigiosa compagine britannica Philharmonia Orchestra e il suo storico direttore Esa-Pekka Salonen, fra i più influenti musicisti del panorama contemporaneo internazionale, accoglieranno il pubblico nel primo atteso concerto in cartellone.

Tutto dedicato alla cultura tardo romantica e attraversato da intensi chiaroscuri il programma della serata: si spazierà infatti dalle struggenti atmosfere di Verklärte Nacht, opera di un giovane Schönberg (al quale il musicologo e saggista Maurizio Biondi dedicherà una conferenza di approfondimento, sempre a Teatro il 23 settembre, alle ore 17.30) alle ipnotiche volute della Settima sinfonia di Bruckner che Luchino Visconti scelse come colonna sonora per Senso in un connubio tra immagini e musica tra i più indelebili della storia del cinema.

Finlandese, Esa-Pekka Salonen è uno dei più celebrati protagonisti del panorama sinfonico internazionale: già direttore musicale della Los Angeles Philharmonic Orchestra e collaboratore stabile del Festival di Salisburgo, della Philharmonie di Colonia e del Théâtre du Châtelet di Parigi, dal 2008 è direttore principale e direttore artistico della Philharmonia Orchestra di Londra compagine fra le più eccelse a livello internazionale e regolarmente impegnata in concerti in Europa, Asia e Stati Uniti. Ospite delle maggiori sale da concerto con le principali orchestre internazionali – Filarmonica di Vienna, Berlino, New York, Chicago, Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks, solo per citarne alcune – Salonen è anche un apprezzato compositore: sue opere sono regolarmente eseguite in concerti e retrospettive a lui dedicate in tutto il mondo.

Inizia dunque con un imperdibile appuntamento la nuova stagione musicale del Teatro Nuovo proposta dal sovrintendente e direttore artistico musica e danza Marco Feruglio, realizzata grazie anche al sostegno della Fondazione Friuli, che offrirà quanto di meglio propone oggi il circuito internazionale ponendosi in linea con le precedenti stagioni, sempre seguite da un ampio consenso di pubblico: oltre che dal Friuli Venezia Giulia, sono infatti molti gli appassionati provenienti dal vicino Veneto, dall’Austria e dalla Slovenia.

Undici i concerti in cartellone fra settembre 2018 e maggio 2019, quasi tutti in esclusiva per il Triveneto e in alcuni casi per l’Italia, con molte novità sia per quanto riguarda i complessi che i programmi. Per la prima volta arriveranno a Udine l’Orchestra della Radio di Colonia la Filarmonica di Seoul e due complessi fra i più accreditati per l’utilizzo di strumenti d’epoca come Les Siècles con la direzione di Franҫois-Xavier Roth e Les Musiciens du Louvre di Marc Minkowski. Fra i graditi ritorni, spiccano assolute icone della musica classica come l’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo con Yuri Temirkanov, la Budapest Festival Orchestra, la Sinfonica nazionale della Rai e l’European Union Youth Orchestra fondata da Claudio Abbado e diretta da Vasily Petrenko. Fra i solisti, brilleranno Bertrand Chamayou e Christopher Park al pianoforte, la formidabile giovane stella del violino Sayaka Shoji e uno dei soprani più celebrati al mondo, Dorothea Röschmann. I programmi spazieranno dagli appuntamenti monografici dedicati a Strauss, Stravinskij e Čajkovskij alla musica francese e barocca passando per Beethoven, Brahms e Schönberg in un caleidoscopio unico di stili e sonorità. 

 “Siamo felici e orgogliosi di poter ospitare anche per questa stagione i più applauditi protagonisti del panorama musicale mondiale – sottolinea il direttore Marco Feruglio –. Orchestre e solisti ospiti sono tutti interpreti di primissimo piano che potremo ascoltare al meglio grazie alle enormi potenzialità della nuova camera acustica di cui il teatro si è recentemente dotato. Numerose saranno le novità che proporremo anche per quanto riguarda i programmi, molti dei quali in prima esecuzione nel nostro Teatro”. 

Biglietteria del Teatro

Per info: tel. 0432 248418 e biglietteria@teatroudine.it. L’acquisto dei biglietti è possibile, anche online su www.teatroudine.it e www.vivaticket.it e nei punti vivaticket. Previste speciali riduzioni per i possessori della G-Teatrocard.

Share.

About Author

Leave A Reply

*