Teatro Nuovo Giovanni da Udine Gli appuntamenti di settembre/ottobre 2018

0

 Udine, 6 settembre 2018 – Nuova stagione al via per il Teatro Nuovo Giovanni da Udine: il sipario si alzerà infatti domenica 23 settembre alle 20.45 con l’atteso concerto inaugurale della Philharmonia Orchestra diretta da Esa-Pekka Salonen, realtà fra le più illustri e applaudite d’Europa.  Venerdì 12 ottobre sarà invece la volta della prosa, con il romanticissimo Shakespeare in love diretto da Giampiero Solari, firma di innumerevoli successi oltre per il teatro anche per il cinema e la televisione: una produzione coloratissima, gioiosa e corale, una rocambolesca “commeda degli equivoci” con protagonista Lucia Lavia e  Marco De Gaudio. 

 

domenica 23 settembre 2018 – ore 20.45  – Concerto inaugurale stagione 2018/19

PHILHARMONIA ORCHESTRA

ESA-PEKKA SALONEN direttore

Arnold Schönberg, Verklärte Nacht op.4
Anton Bruckner Sinfonia n. 7 in mi maggiore

È tutto dedicato alla cultura tardo romantica mitteleuropea il concerto inaugurale della nuova stagione sinfonica del Teatro Nuovo, che vedrà salire sul podio, per un graditissimo ritorno, Esa-Pekka Salonen al comando dal 2008 della prestigiosa orchestra britannica. Il programma ci condurrà dalle struggenti atmosfere notturne del poema sinfonico opera di un giovane Schönberg alle ipnotiche volute della Settima sinfonia di Bruckner in prima esecuzione per il pubblico udinese, che Luchino Visconti scelse come colonna sonora per Senso in un connubio tra immagini e musica tra i più indelebili della storia del cinema. Un appuntamento illuminato da intensi ed espressivi chiaroscuri e contrastanti bagliori cromatici, evidenziati dalla presenza in palcoscenico della nuova camera acustica e affidato all’ispirata guida del direttore e compositore finlandese, fra i più influenti musicisti del panorama contemporaneo internazionale.

venerdì 12, sabato 13 ottobre 2018 – ore 20.45                  

domenica 14 ottobre 2018 – ore 17.00

SHAKESPEARE IN LOVE

dalla sceneggiatura di Marc Normann e Tom Stoppard
adattamento teatrale di Lee Hall
musiche di Paddy Cunneen
traduzione di Edoardo Erba

con Lucia Lavia e Marco De Gaudio
regia Giampiero Solari
regista associato Bruno Fornasari
produzione Alessandro Longobardi per Officine del Teatro Italiano

originariamente prodotto per il West End dalla Disney Theatrical Productions e Sonia Friedman Productions; regia Declan Donnellan, scene Nick Ormerod

La nuova stagione di prosa del Teatro Nuovo Giovanni da Udine inaugura con un’opera gioiosa, corale e coloratissima, una rocambolesca “commedia degli equivoci” nella quale, dalla penna di William Shakespeare, nasce la storia d’amore più famosa al mondo, quella tra Romeo e Giulietta. Nella Londra elisabettiana Will è un autore emergente che non riesce a scrivere il copione che gli è stato commissionato. Senza soldi e in ritardo con la consegna, il giovane finalmente trova nella bellissima Viola De Lesseps amore e ispirazione, ma la ragazza è già promessa sposa a un altro uomo. In un crescendo di equivoci e desideri proibiti, tra risse, duelli e baci rubati, Will Shakespeare dovrà trovare un degno finale non solo per la sua opera ma anche per la sua travolgente passione. Una storia romantica che esplode nella vitalità della forza creativa, uno spettacolo che affascina per la suggestiva rappresentazione di un mondo teatrale sempre alle prese, allora come oggi, con la follia degli artisti, il cinismo del potere e il fascino del palcoscenico. Magistralmente scritto da Lee Hall, autore di capolavori come Billy Elliot, e affidato a un regista di successodel teatro, della televisione e del cinema come Giampiero Solari, Shakespeare in love porta in scena tutta la magica atmosfera del film da cui trae ispirazione, vincitore di sette premi Oscar.

mercoledì 17 ottobre 2018 – ore 20.45  

LES SIÈCLES

FRANÇOIS-XAVIER ROTH direttore

FRANÇOIS DUMONT pianoforte

DANIEL ROTH organo

César Franck, Variations symphoniques in fa diesis minore-maggiore per pianoforte e orchestra
Camille Saint-Saëns, Bacchanale da“Samson et Dalila” op. 47
Maurice Ravel, Concerto in sol maggiore per pianoforte e orchestra
Camille Saint-Saëns, Sinfonia n. 3 op. 78 in do minore “Symphonie avec orgue

Formazione unica al mondo nata per volontà dell’eclettico direttore Francois-Xavier Roth, aperto alle contaminazioni fra discipline diverse, Les Siècles riunisce artisti di una nuova generazione che hanno fatto dell’interpretazione filologica e storicamente informata la cifra del loro successo mondiale. Con un repertorio che va da Monteverdi a Stravinskij e si spinge fino alla musica contemporanea, la compagine ha legato in particolare la propria notorietà ai maggiori autori francesi di cui proporrà alcuni splendidi brani: ad aprire la serie, le caleidoscopiche Variations symphoniques di César Franck cui seguiranno due composizioni fra le più celebri di Camille Saint-Saëns, il Bacchanale tratto dall’opera lirica d’ispirazione bibilica Samson et Dalila e la Symphonie avec orgue, in prima esecuzione al Giovanni da Udine. Completano il programma il leggero e brioso Concerto in sol maggiore per pianoforte e orchestra di Maurice Ravel creato, come l’autore ebbe a sottolineare, proprio «nello spirito di Mozart e di Saint-Saëns». Al pianoforte brillerà François Dumont, sensibile artista specializzato nel repertorio del suo paese d’origine.

 

sabato 20 ottobre 2018 – ore 20.45

LE BAL
L’Italia balla dal 1940 al 2001

uno spettacolo di GIANCARLO FARES
coreografie Ilaria Amaldi
produzione: Viola Produzioni

Ballando ballando dall’alba al tramonto, dalla pace alla guerra, dal riso al pianto, dall’amore al dolore. In balera, in discoteca, al mare e per strada, di giorno, di notte, da soli o in coppia. Sessant’anni della storia d’Italia, a volte fantastica a volte tragica, si rincorrono sul palcoscenico affidati a sedici inarrestabili attori/danzatori e alla straordinaria forza comunicativa della musica, delle azioni, dei gesti e dei suoni. Un’esplosione di energia, colori e poesia fra continui cambi di costume e di atmosfera, sulle note delle canzoni che appartengono alla nostra memoria – da Claudio Villa a Domenico Modugno, Adriano Celentano, Gino Paoli, Gianni Morandi, Mina, Rita Pavone, Enrico Ruggeri, i Rolling Stones e i Pink Floyd, Franco Battiato e Gloria Gaynor – o a passo di marcia mentre risuonano gli inni che hanno scandito la Storia. Nato dalla mente di Jean-Claud Penchenat, interprete anche del film Ballando Ballando di Ettore Scola, Le bal è un racconto senza parole originalissimo ed esuberante che sboccia davanti a noi conquistandoci passo dopo passo.

 

 

venerdì 26, sabato 27 ottobre 2018 – ore 20.45

domenica 28 ottobre 2018 – ore 17.00

VIKTOR und VIKTORIA

commedia liberamente ispirata all’omonimo film di Reinhold Schunzel
versione originale Giovanna Gra

con Veronica Pivetti
regia Emanuele Gamba
produzione: a.ArtistiAssociati – PIGRAsrl

Il mondo dello spettacolo non è sempre luccicante: quando la crisi colpisce, anche gli artisti devono aguzzare l’ingegno. Nella Berlino stordita prima dai fasti e poi dalla miseria della repubblica di Weimar Susanne, cantante disoccupata, si finge Viktor e inaspettatamente conquista le platee, ma il suo fascino androgino scatena presto curiosità e sospetti. Mentre la città subisce gli umori delle nascenti forze nazionalsocialiste di Hitler, sulla scena Viktor/Viktoria gioca il suo gioco affascinante cambiando sesso e identità, affrontando le vette del successo ma anche le profondità del cuore. Veronica Pivetti è la regina assoluta di questa divertentissima commedia ambiguamente sensuale nella quale rivive, in un gioco serrato di travestimenti ed equivoci, fra atmosfere bohemien e grand hotel dai cristalli scintillanti, tutto il fascino di un’epoca piena di contrasti. I colori dell’amicizia tra una donna e un uomo, la luce dell’amore che va oltre le apparenze illuminano il buio di una società che vorrebbe oscurare la libertà.

Share.

About Author

Leave A Reply

*