LE PAGELLE DI STERA : UDINESE – INTER 0 – 4

0

LE PAGELLE DI STERA

UDINESE – INTER 0 – 4

06/05/2018

BIZZARRI: 5

Oramai anche il suo rendimento è in netto calo rispetto al resto della stagione.

Colpevole di non coprire sul suo palo le due conclusioni di Icardi e Rafinha oltre ai soliti lanci sbagliati che fa uscire dai suoi piedi.

S C I A T T O

ALI ADNAN: 5,5

Corre, si sbraccia, si impegna, ma è un portatore d’acqua non un giocatore che può fare la differenza.

I N E F F I C A C E

DANILO: 5

Non più affidabile (ammesso lo sia mai davvero stato), commette diverse ingenuità ed errori di posizione che spalancano la strada ai veloci avanti nerazzurri.

M O L L E

STRYGER LARSEN: 6

E’ un valoroso prospetto su cui puntare, non molla mai e sbaglia davvero poco.

V A L E N T E

SAMIR: 5

E’ più vittima di se stesso che umano, commette sempre i suoi errori e non sa arginare gli attacchi interisti, di fatto facendosi saltare come un birillo.

S C A R S O, P U N T O !

BEHRAMI: 5,5

Oggi anche lui affoga nel centrocampo bianconero, vittima di avversari nettamente più tecnici motivati e in forma.

V A N O

WIDMER: 5

Quando si gioca con squadre di livello ci sono gli osservatori, e lui lo sa, peccato che questa volta nessuno lo abbia notato.

S T O R D I T O

FOFANA: 4

Sbagliare passaggi elementari, sparare tiri a casaccio alla curva, perdere palloni non gli bastava.

Si fa anche espellere per uno sciocco e inutie fallo all’inizio del secondo tempo.

O T T U S O

BALIC: 6

Primo tempo fuori posizione nel secondo meglio e al centro del gioco, gioca palloni sbagliando poco.

A B I L E

DE PAUL: 6

Sa giocare a pallone, e si vede.

Sa fa girare il pallone, e lo fa.

Offre palloni interessanti oggi però sprecati dai compagni.

D O T T O

LASAGNA: 6

Si danna l’anima là davanti.

Spreca anche una buona occasione, ma è troppo solo e alla fine stanco e ben marcato.

T E N A C E

BARAK: 5

Rileva De Paul, senza riuscire a dare peso alla sua presenza in campo, come oramai fa da mesi.

A S S I D U O

JANKTO: 5

Entra al posto di Behrami, ma non cambia nulla. Come per Barak, il 2018 è davvero poca cosa.

S E C O N D A R I O

PERICA: 5

Rileva Lasagna quando oramai le due squadre aspettano solo il fischio finale dell’arbitro.

IL MISTER: 5

Beh, se il buongiorno si vede dal mattino, 7 goal presi in 2 gare sono un gran biglietto da visita, non c’e’ che dire!

Se poi a fine gara dici che bisogna cancellare la gara, liberare la mente e pensare alla prossima gara, viene come l’impressione che tu lo vada ripetendo gia da giorni ai tuoi giocatori, visto come si impegnano!!

Vorrei solo far notare che all’andata, con Mister ODDO in panchina, a milano si era vinto 3 a 1, così pour parler!

S U B D O L O

CITAZIONE SPECIALE DI OGGI

LO STADIO: 8

Grazie ai Pozzo per aver realizzato un capolavoro architettonico e tecnologico per i tifosi.

Da quando è stato rimodernato, guardare l’Udinese perdere è una costante, ma almeno ce la si gode in uno degli stadi più belli in Europa.

E pensare che in altri club spendono soldi per i giocatori, ma che patetici!!!!

Share.

About Author

Leave A Reply

*