Sapori di Po Loco e Fieste da Viarte: con Onde Furlane la festa ha più gusto

0

direttore-di-Onde-Furlane-Mauro-Missana

Le due manifestazioni in diretta sulla radio libare dai furlans rispettivamente il 21 e il 22 maggio

C’è anche la musica ‘fuarte’: Carnicats a Villa Manin; Doro Gjat, Radio Zastava e Max Maber Orchestar

In friulano c’è più gusto a fare festa. Una conferma in tal senso giunge da due delle più importanti manifestazioni regionali, che promuovono aggregazione, socialità, cultura e territorio, cioè Sapori di Pro Loco, che ha preso il via a Villa Manin di Passariano (Codroipo) già lo scorso fine settimana, e Fieste da Viarte, che domenica 22 maggio riempirà l’intera Cormons di eventi e enogastronomia.

 

Venerdì 20 maggio, in particolare, la kermesse organizzata dal Comitato regionale dell’Unione delle Pro Loco, si presenta nuovamente con lo slogan «Tiere di Savôrs, Tiere di Musiche», promuovendo in maniera positiva e intelligente un incontro tra la tipicità dei luoghi, delle feste e dell’enogastronomia e quella della musica e della creatività “made in Friûl” e “par furlan”. L’appuntamento è, con inizio ufficiale alle 20.30, presso l’Area Spettacoli: in programma una  serata all’insegna dei sapori e dei suoni e delle parole dei Carnicats, rappers “cjargnei” senza confini.

 

Sabato 21 maggio, cultura, prodotti tipici e promozione del territorio saranno protagoniste sulle frequenze di Radio Onde Furlane, (90 Mhz per la maggior parte del Friuli e  90.2 Mhz in Carnia e su internet, ovunque, all’indirizzo www.ondefurlane.eu). Dalle 10 alle 12 il direttore dell’emittente, Mauro Missana, incontrerà in diretta da Villa Manin produttori e operatori del settore.

 

Domenica 22 maggio, con lo stesso orario la radio libare dai furlans in diretta da Cormons offrirà al suo pubblico una serie di suggerimenti e di indicazioni riguardanti la Fieste da Viarte e il suo ricco programma.

 

Come si intuisce già dal suo nome e come emerge dalla sua comunicazione istituzionale e da molte delle iniziative in cartellone, anche la festa di Cormons manifesta una crescente consapevolezza circa la necessità di usare le lingue e le culture del territorio per promuoverlo nella sua totalità, in maniera credibile, efficace e interessante.

 

Tra Laboratoris, e appuntamenti con il bevi e con il mangjâ, non mancano incontri per i più piccoli come quello a cura di Lussia di Uanis, Cjantarine ambulante, alle 15.30, appuntamenti dedicati alla letteratura e alla poesia in friulano, in sloveno e nei dialetti italiani, e l’incontro musicale tra Friuli e Balcani in programma a partire dalle 16 nello spazio Moviment dal Moment, con Doro Gjat, Radio Zastava e Max Maber Orchestar.

Share.

About Author

Leave A Reply

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: