Senza Totò l’ Udinese Non Fa Sorridere.

0

In una serata non freddissima ma umida e decisamente invernale, la formazione è la migliore che può schierare Guidolin, il che significa difesa titolare, centrocampo ed attacco da reinventare. Ne esce un 3 5 2 con gli inserimenti di Fernandes, Abdi, Torje, Floro Flores. Le assenze di Pinzi, Isla, Asamoah, Di Natale e Badu non sono cose da poco e forse anche per questo i bianconeri giocano ma non riescono ad essere decisivi. Oggi come oggi l’ Udinese aveva bisogno di ritrovarsi, capire che può essere forte a prescindere dai singoli e di ritrovare quel gioco che l’ ha fatta diventare grande. Il gruppo in questo può servire e lo dimostra il fatto che Totò ha voluto poter essere in panchina pur senza poter giocare, per aiutare ed incoraggiare i compagni che senza di lui hanno vinto solo 1 volta su 10. Lui che ha segnato 147 gol proprio come un certo Omar Sivori.
Bella notizia, si rivede Barreto che sostituisce un buon Torje e non lo fa rimpiangere. Il Guido, oggi più nervosetto del solito, non parla di arbitri e recuperi che lo hanno fatto infuriare, ma elogia l’ ottima partita dei suoi ragazz e specifica che la vittoria non è mancata per quello ma solo perchè è un momento che non gira come dovrebbe,però non è preoccupato perchè giocando così non ci saranno problemi e volta pagina perchè c’è gia’ la partita di coppa dietro l’ angolo. Sì è proprio così tra polemiche al momento sbagliato per i pochi spettatori, gol che non arrivano e giocatori che danno forfait, è gia’ arrivato il momento del dentro o fuori contro il Paok e speriamo che almeno per quella partita a chi per motivi suoi si sente di restare a casa sia permesso farlo senza subire alcun ricatto morale.

Share.

About Author

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: