Di Natale Domizzi L’ Udinese Vola

0

Si gioca col lutto al braccio in segno di rispetto per la scomparsa di SuperSic il ventiquattrenne motociclista che ha perso la vita per un terribile incidente stamattina ed al quale il Friuli ha tributato un lunghissimo applauso per il suo ultimo saluto. L’ Udinese si propone con la formazione annunciata che vede in particolare Ferronetti sulla fascia destra. Il NOvara di Tesser arrivato in Friuli con 24 ore di anticipo, forse il tecnico ha voluto far vedere ai suoi quella terra che lo ha cresciuto, si presenta senza paura. I 2 tecnici si stimano reciprocamente lo si sente dalle parole di entrambi, ciò non toglie che in campo anche se si sono scontrate la prima e l’ ultima della classe c’è stata sana battaglia e la partita è risultata gradevole, ma l’ Udinese ha fatto proprio come con l’ Atretico, ha fatto sfogare l’ avversario e poi senza grossi rischi e con quel pizzico di fortuna che in un gioco serve sempre, la doppietta del capitano inframezzata dal perfetto colpo di testa di Domizzi ha fatto salire l’ Udinese del Guido sulla vetta solitaria della serie A. Il Guido in conferenza inizia scherzando “Peccato si giochi mercoledì altrimenti potevamo restare in vetta solitaria un pò di più” detto ciò il Guido elogia la squadra dicendo che tutti hanno fatto il loro compito con precisione, solidita’ caratteriale, voglia di crescere.  Fa i complimenti a Ferronetti per essersi sacrificato al posto di Basta che ha avuto un piccolo probema, con buoni risultati. E per concludere dice “Non è che il novara abbia fatto poco, è l’ Udinese che ha fatto una gran partita, chi non ci mette tra le vincitrici dello scudetto ha ragione, noi non siamo tra quelli designati”. Noi Intanto diciamo primi in Campionato, primi in Europa League, col minor numero di gol incassati, giocando un bel calcio in un modo tranquillo e consapevoli delle proprie forze, non sappiamo quanto durerà ma intanto godiamoci questa favola.

Share.

About Author

Leave A Reply

*